25 Aprile 2012, all’ombra delle querce di Montesole, liberi di non dimenticare

3 pensieri su “25 Aprile 2012, all’ombra delle querce di Montesole, liberi di non dimenticare”

  1. Grazie, un bellissimo ricordo e una toccante testimonianza! Montesole è il luogo dell’anima soprattutto quando è visto con gli “occhi” di una scrittura magnifica.

  2. Pagina intensa e di grande commozione. Mi ricorda il riferimento ai “fantasmi” degli amici e colleghi del passato che Tolkien raccontava di aver visto a Birmingham in una sua visita alla città cambiata, tanti anni dopo il tempo degli studi liceali. Anche lì, in mezzo, c’era stata una guerra, e un’altra era in corso. E fenomenale l’apertura di Platone, che tocca nel vivo il calore ardente del ricordo/emozione incarnatosi nella materia e fattosi ossessione, eppur anche spunto per un ritorno alla fonte.

  3. Intenso e di una bellezza metafisica. Induce alla riflessione, prendendoti alla gola come una mano che ti strangola per scuotere la tua coscienza. Grazie all’autrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...