Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VI: innovazione

Di DANIELE BARBIERI * VI. Innovazione Così, se vogliamo trovare un valore nella tecnica seriale, è forse proprio quello – come suggeriva Lévi-Strauss[1] – di averci traghettati verso un modo diverso di concepire e percepire la musica, lasciandoci fondamentalmente alle spalle l’Ottocento musicale e il post-romanticismo. Una tecnica, dunque, cruciale per il rinnovamento linguistico della … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VI: innovazione

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

  Di DANIELE BARBIERI * V: complicazione Sembra quindi che la complessità sia un altro requisito dell’opera d’arte. L’opera d’arte è complessa, nel senso specifico della parola, ovvero non è mai riconducibile a uno schema definito, e continua a restare cognitivamente ed emotivamente produttiva anche alla millesima fruizione. Complessa non significa complicata. Complessità e complicazione … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

Di DANIELE BARBIERI * 3. Testi artistici I testi artistici, dunque, sono un sottoinsieme dei testi estetici. Ma cosa caratterizza questo sottoinsieme? Non è troppo difficile distinguere i testi estetici da quelli che estetici non sono (per quanto, certamente, esistano ampie aree incerte), ma il passaggio dall’estetico all’artistico appare molto meno chiaro, molto più aleatorio. … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. II: Comunicazione emotiva

Di DANIELE BARBIERI * 2. Comunicazione emotiva E veniamo dunque a questi altri modi intellettuali, più tortuosi e complessi, e che fondano su questa complessità – al contrario di quello che accade con la cucina – la ragione del loro interesse. Ma partiamo da lontano, da lontanissimo, cioè da quando qualche nostro antenato remoto si … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. II: Comunicazione emotiva

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. I: mangiare

Di DANIELE BARBIERI * 1. Mangiare Mi sono domandato più volte se l’esclusione della cucina dal mondo delle Arti dipenda da uno snobismo residuo della nostra cultura, che ha storicamente diviso i sensi in nobili e ignobili, cognitivi e non cognitivi, oppure da ragioni più vicine alla nostra sensibilità di oggi. Ho trovato quella che … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. I: mangiare

“Midbar” di Raffaela Fazio al Pentatonic (23/06)

Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic” Viale Oscar Sinigaglia 18 – Roma Domenica 23 giugno 2019 ore 17* Incontro con l’autore: Raffaela Fazio Midbar, Raffaelli Editore 2019 Con Raffaela Fazio conversano Luca Benassi e Sonia Caporossi «La pratica della poesia come orizzonte di sopravvivenza della lingua biblica nelle lingue della tribù […] è la scommessa … Continua a leggere “Midbar” di Raffaela Fazio al Pentatonic (23/06)

Fernando Della Posta: “Hypnerotomachia Ulixis” e le reinvenzioni oniriche di Sonia Caporossi

Di FERNANDO DELLA POSTA *   Ci siamo mai chiesti, davvero, con ferma convinzione, chi sia Ulisse? Prima della figura archetipica, con cui potremmo giocare e baloccarci a piacimento, andiamo alle origini, al mito e ai poemi Omerici. Cosa distingue Ulisse da tutti gli altri eroi greci? Non siamo di fronte all’immagine di un Achille … Continua a leggere Fernando Della Posta: “Hypnerotomachia Ulixis” e le reinvenzioni oniriche di Sonia Caporossi

Enzo Campi: La coscienza e il desiderio. Ulisse e l’idea del viaggio Uno sguardo su “Hypnerotomachia Ulixis” di Sonia Caporossi

Di ENZO CAMPI *   Hypnerotomachia Ulixis è un testo che pretende, anche e soprattutto, una lettura ad alta voce. E non solo, non basta una semplice dizione, il testo pretende un diktat a scansione veloce, quasi ribattuto in crescendo ad ogni passaggio, come per sottolineare l’idea di un accumulo progressivo di elementi a partire dal … Continua a leggere Enzo Campi: La coscienza e il desiderio. Ulisse e l’idea del viaggio Uno sguardo su “Hypnerotomachia Ulixis” di Sonia Caporossi

Valentino Bellucci, Dall’uomo-massa all’uomo-selfie

Di VALENTINO BELLUCCI L’antenato dell’uomo-selfie è l’uomo-massa. Il filosofo spagnolo Ortega lo ha spiegato in modo limpido e preciso: “Le città sono piene di gente. Le case piene di inquilini. Gli alberghi pieni di ospiti. I treni pieni di viaggiatori. I caffè pieni di consumatori. Le strade piene di passanti. Le anticamere dei medici piene … Continua a leggere Valentino Bellucci, Dall’uomo-massa all’uomo-selfie

“L’età del rimedio”: l’arte contemporanea incontra il biocentrismo e l’antispecismo

A cura della REDAZIONE L’ETÀ DEL RIMEDIO Rosazzo e Soleschiano di Manzano – Udine 8 – 16 giugno 2019 A cura di RAVE East Village Artist Residency VIGNE MUSEUM Associazione Culturale In Friuli Venezia Giulia, a pochi chilometri di distanza, convivono due importanti realtà artistiche, VIGNE MUSEUM Associazione Culturale e RAVE East Village Artist Residency. … Continua a leggere “L’età del rimedio”: l’arte contemporanea incontra il biocentrismo e l’antispecismo

La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée teatrale

A cura di SALVATORE SOFIA La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée Prime quattro tappe dello spettacolo del Teatro dei Venti 8-9 giugno Holzminden (Germania), 14 giugno Pennabilli (Rimini), 22 giugno Londra (Inghilterra), 29 giugno Lecce Un grande carro-palco mobile, 20 artisti, musica dal vivo e la forza del classico di Herman Melville … Continua a leggere La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée teatrale

Void Generator – Da Captain Trips, “Anatomy of a Trip” (Phonosphera Records 2019)

Void Generator – Da Captain Trips ‘Anatomy of a Trip’ Void Generator – Da Captain Trips, Anatomy of a Trip, Phonosphera Records bandcamp Da Captain Trips – bandcamp Void Generator – bandcamp Facebook – Da Captain Trips  Void Generator official Site Phonosphera Records  Track Listing 1-Germanium Run (Void) 9:30 2-The Dark Side of the Doom … Continua a leggere Void Generator – Da Captain Trips, “Anatomy of a Trip” (Phonosphera Records 2019)