In evidenza

Ius Soli, Ius Culturae: un binomio etico-filosofico fluido e includente

Di SONIA CAPOROSSI II problema dei Leghisti, ultimamente tornati alla carica contro lo Ius Soli, è sempre e solo l’ignoranza, nel pieno senso etimologico del termine: essi, come del resto i Pentastellati, confondono il concetto di Nazione con quello di Stato ignorando che lo Stato è una sovrastruttura meramente politica, ovvero successiva alla presa di […]

Read More Ius Soli, Ius Culturae: un binomio etico-filosofico fluido e includente
In evidenza

Le competenze organizzativo – gestionali nella società attuale

Di VLADIMIR D’AMORA Se l’elaborare e il valutare riguardano la teoria, il realizzare e il gestire pertengono alla pratica. Si parte dalla teoria, si arriva alla pratica – si insiste nella pratica e si torna alla teoria. La professione del formatore (e/o educatore, e/o riabilitatore) deve saper abitare in maniera virtuosa, cioè producendo effetti reali, […]

Read More Le competenze organizzativo – gestionali nella società attuale

I dieci metodi della manipolazione mediatica secondo Noam Chomsky

Di NOAM CHOMSKY *   La strategia della distrazione. L’ elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dei cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o Inondazioni di continue distrazioni e di informazioni insignificanti. La strategia […]

Read More I dieci metodi della manipolazione mediatica secondo Noam Chomsky

Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione

Di SONIA CAPOROSSI * Chi mi legge conosce bene la mia strenua lotta, che affonda le radici in principii della filosofia teoretica e del linguaggio, contro l’uso e l’abuso di categorie neologistiche frutto di una inventio retorica ad hoc da parte delle istituzioni e dei mass media, imposte a forza per legge di Stato o […]

Read More Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione

“Fenomenologia di Stupidus”: un’analisi filosofica e sociale della stupidità

Di VLADIMIR D’AMORA   Fenomenologia di Stupidus A comprendere penetrare aggirare raggirare – un qualsivoglia fenomeno, e anche, se non soprattutto, un fenomeno, delle apparizioni qualsiasi – buona regola – è una regola anche stupida, quindi… – potrebb’essere quella di fare (una proemiale stupida…) attenzione alle sue manifestazioni linguistiche, alle sue forme anche nella lingua […]

Read More “Fenomenologia di Stupidus”: un’analisi filosofica e sociale della stupidità

Dario Fo e (soprattutto) Bob Dylan: la reale questione del nesso estetico tra musica e poesia, ovvero del Nobel abusato

Di SONIA CAPOROSSI La motivazione che l’Accademia svedese propose nel 1997 per attribuire a Dario Fo il Premio Nobel per la Letteratura “perché, seguendo la tradizione dei giullari medioevali, dileggiava il potere restituendo la dignità agli oppressi” fa ineluttabilmente pendant con quella del Nobel 2016 per la letteratura a Bob Dylan, la quale attribuisce al menestrello folk di sessantottina […]

Read More Dario Fo e (soprattutto) Bob Dylan: la reale questione del nesso estetico tra musica e poesia, ovvero del Nobel abusato

Una classica questione di bioetica: il punto sulle staminali embrionali in Italia

Di ELENA CATTANEO * e SONIA CAPOROSSI […] Le staminali sono di due tipi. Uno di essi riguarda le staminali adulte, che sono presenti nei tessuti differenziati a partire dall’età fetale. Ci sono cellule staminali adulte, quindi, nel feto, e ci sono cellule staminali adulte nei nostri tessuti, nella nostra pelle, nel sangue. Queste cellule staminali adulte nel […]

Read More Una classica questione di bioetica: il punto sulle staminali embrionali in Italia

Suore in… monakini: un paragone improponibile fra la tunica e il burkini

Di FRANCESCO TERZAGO Di fronte alla polemica che in questi giorni sta imperversando sui giornali, sui social e in TV circa il vestiario estivo delle donne musulmane, condividere su Facebook la foto succitata cercando di proporre un’analogia tra suore e donne islamiche tout court è semplicemente da imbecilli. Quella delle suore è, almeno dal punto di […]

Read More Suore in… monakini: un paragone improponibile fra la tunica e il burkini

Utero in affitto, diritto e desiderio: una posizione filosofica di Sonia Caporossi

Di SONIA CAPOROSSI * Studiare dal punto di vista filosofico la vexata quaestio dell’utero in affitto pone inevitabilmente di fronte a un’angusta scoperta molto simile a quella dell’acqua calda, ovvero che la questione è mal posta, in quanto si fonda su un presunto diritto ad avere figli di origine naturale che non esiste da nessuna parte. […]

Read More Utero in affitto, diritto e desiderio: una posizione filosofica di Sonia Caporossi

Le pretese dei clandestini, ovvero della corda che si sta spezzando

Di FRANCESCO GALLINA * Acquisto frutta e verdura da un egiziano. Mi sono affidato a un medico di origini centrafricane per curare un problema di salute particolarmente grave. Un curriculum invidiabile. Quando bevevo il latte (ne sono diventato allergico), sapevo e so perfettamente che è stato estratto da una mungitrice azionata da un indiano. Come […]

Read More Le pretese dei clandestini, ovvero della corda che si sta spezzando

Bruno Ballardini, “ISIS. Il marketing dell’Apocalisse” (Baldini & Castoldi 2015): l’introduzione

Pubblichiamo su Critica Impura, per gentile concessione dell’Autore, l’introduzione completa dell’ultimo volume di Bruno Ballardini intitolato “ISIS. Il marketing dell’Apocalisse” (Baldini & Castoldi 2015). Di BRUNO BALLARDINI Introduzione Nulla è come appare. Mai. Nemmeno questo libro. Nonostante le apparenze, infatti, ciò che state per leggere non riguarda l’ISIS, e nemmeno quello che c’è dietro. Questo […]

Read More Bruno Ballardini, “ISIS. Il marketing dell’Apocalisse” (Baldini & Castoldi 2015): l’introduzione

Tsipras, l’UE e la crisi greca: le analisi di Udo Gümpel, Aldo Giannuli, Mauro Meneghini e Gino Roncaglia

Di UDO GÜMPEL (25 gennaio 2015, all’indomani della vittoria di Syriza alle elezioni greche – dal suo profilo facebook) È cominciata l’ora della verità per Alexis Tsipras. Ha vinto giustamente in Grecia e ora deve governare un paese rovinato da tutti governi precedenti. Tsipras su una cosa ha certamente ragione: La Grecia così come è […]

Read More Tsipras, l’UE e la crisi greca: le analisi di Udo Gümpel, Aldo Giannuli, Mauro Meneghini e Gino Roncaglia

Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”

Di ALDO RICCADONNA Una leggenda racconta che nell’antica Roma ci fu un periodo in cui i plebei fecero degli scioperi. Durante uno di questi intervenne un senatore di nome Menenio Agrippa. I senatori erano tutti patrizi. Così egli si rivolse agli scioperanti: “Lo stato è come un corpo umano, nel quale ogni organo coopera al […]

Read More Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”

Si dice “euro” oppure “euri”? Vexata quaestio in tempi di crisi (anche del linguaggio)

Di SONIA CAPOROSSI Tempo fa ho discusso con alcuni amici su facebook circa la vexata quaestio: “si può dire euri? euri sì, euri no? Declinare il plurale di euro fa tanto buzzurro e peracottaro?” In realtà, lungi dal consistere in un atto di buzzurraggine congenita, usare il plurale di euro è una sciccheria, una raffinatezza, un […]

Read More Si dice “euro” oppure “euri”? Vexata quaestio in tempi di crisi (anche del linguaggio)

Distruggere un patrimonio culturale: l’Isis come il nazismo

Di FRANCESCO TERZAGO Come umanista, e occidentale, sono esterrefatto. L’atteggiamento di questi ottusi miliziani che hanno distrutto il patrimonio culturale dell’Iraq offende ogni persona civilizzata; loro deturpano e annichiliscono le memorie del genere umano mentre noi affondiamo in un acquitrino che risponde al nome di ‘relativismo’; una ‘kultur’ come quella dell’Isis nega tutto ciò che […]

Read More Distruggere un patrimonio culturale: l’Isis come il nazismo

Il folk militante: l’ultimo grande attacco sferrato alla cultura di massa

Di MATTEO VOLPE Il trionfo della cultura pop ha segnato la resa della società all’industria culturale e alla sua connessa concezione individualista. La forma dell’intrattenimento (tipica del pop e dell’industria culturale) ha due caratteristiche: per un verso è fortemente individualizzante, dall’altro completamente massificata. È individualizzante poiché prevede la fruizione dell’oggetto culturale in modo totalmente atomizzato […]

Read More Il folk militante: l’ultimo grande attacco sferrato alla cultura di massa

La pornofilosofa che squirta in faccia all’interlocutore. Marco Trainito sulla querelle tra Valentina Nappi e Diego Fusaro

Di MARCO TRAINITO Se Valentina Nappi non è una sorta di Wu Ming non dichiarato e costruito a tavolino per prendere per il culo certa intellighenzia italiana, cioè se Valentina Nappi è quello che sembra, allora si tratta di una sorta di ornitorinco, un fenomeno interessantissimo proprio per la sua stranezza inedita, che sfida alcuni […]

Read More La pornofilosofa che squirta in faccia all’interlocutore. Marco Trainito sulla querelle tra Valentina Nappi e Diego Fusaro

Democrazia degli incivili, degli indecenti Bagaglini, delle indecenti Isole dei famosi. Una difesa filosofica del diritto al trash

Di EZIO SAIA Spiegatemi come sia possibile che a centinaia di migliaia di italiani, forse milioni, che guardavano L’isola dei famosi *, che la seguivano, che se lo godevano senza rompere le palle a nessuno e in particolare a nessuna Tarantola, a nessuna generalessa Tarantola, a nessuna super Tarantola, proveniente da quel vero e proprio […]

Read More Democrazia degli incivili, degli indecenti Bagaglini, delle indecenti Isole dei famosi. Una difesa filosofica del diritto al trash

Padre Padrone Padreterno. Una riflessione sul dibattito odierno intorno ai Gender Studies

Di PATRIZIA SERGIO  Fammi essere forte, forte di sonno e di intelligenza e forte di ossa e fibra; fammi imparare, attraverso questa disperazione, a distribuirmi: a sapere dove e a chi dare: a riempire i brevi momenti e le chiacchiere casuali di quell’infuso speciale di devozione e amore che sono le nostre epifanie. A non […]

Read More Padre Padrone Padreterno. Una riflessione sul dibattito odierno intorno ai Gender Studies

Il diritto e il rovescio. Considerazioni sul piano dell’edilizia scolastica del governo Renzi

Di ALERINO PALMA Ogni mercoledì, Matteo Renzi si reca in una scuola dove gli stendono un tappetino rosso. Qualche giorno fa era a Siracusa, accolto da cornamuse e merende a base di dolci tipici. Poi, per dovere di cronaca, una ex studentessa dell’Istituto comprensivo, oggi maestra precaria, lo ha allietato leggendogli una lettera sul disagio […]

Read More Il diritto e il rovescio. Considerazioni sul piano dell’edilizia scolastica del governo Renzi

Sull’intervento di Matteo Renzi circa “Destra e Sinistra” di Norberto Bobbio

Di ANGELO D’ORSI Il “disvelamento” di Matteo Renzi procede di ora in ora. Arriva adesso il suo intervento (anticipato dalla solerte “Repubblica”) sulla nuova edizione del celebre “Destra e Sinistra” di Norberto Bobbio, ripubblicata dallo spregiudicato editore Donzelli, con la “complicità” di uno studioso serio, Massimo Salvadori, che, ahinoi, si è prestato alla furbesca operazione. […]

Read More Sull’intervento di Matteo Renzi circa “Destra e Sinistra” di Norberto Bobbio

La poesia e la mancanza di gusto di una campagna di marketing. Una riflessione di Francesco Terzago

Di FRANCESCO TERZAGO Qualche giorno fa, controllando la mia casella di posta elettronica, mi sono imbattuto in una imbarazzante, sciagurata e-mail promozionale: era Tre, l’operatore di telefonia mobile. Mi ha talmente stupito la mancanza di gusto di questa campagna di e-mail marketing che ho deciso di condividerne sul mio blog uno screen-shot. Lo definirei – come […]

Read More La poesia e la mancanza di gusto di una campagna di marketing. Una riflessione di Francesco Terzago

Ballon d’essai. Alcune riflessioni sul taglio di un anno di scuola secondaria di secondo grado

Di ALERINO PALMA C’è una teoria che è un po’ più di una teoria. Dice che tutto quello che accade da vent’anni a questa parte nella scuola è frutto di un progetto di demolizione della scuola pubblica attraverso il suo dissanguamento. Questo progetto è iniziato con Berlinguer. La sua riforma tagliava un anno di scuola primaria. […]

Read More Ballon d’essai. Alcune riflessioni sul taglio di un anno di scuola secondaria di secondo grado

Femminicidio ed abusi del linguaggio: una riflessione sull’uso del termine

  Di SONIA CAPOROSSI Torno di nuovo, in un contesto meramente ragionativo, a parlare di uso distorto del linguaggio, e proprio nel momento in cui apparentemente i neologismi non sembrano che fare socialmente del “bene”. Ultimamente, infatti, è salita alla ribalta una parola che prima in Italia non esisteva, ma di cui, purtroppo, non si […]

Read More Femminicidio ed abusi del linguaggio: una riflessione sull’uso del termine

Non ha più senso dire borghesia. Analisi di due esempi di costruttivismo linguistico: l’uso del termine “borghese” e il caso Pussy Riot

Di SONIA CAPOROSSI   Vorrei esporre, in questo contesto, un’ulteriore riflessione sul linguaggio e sull’uso malsano che delle etichette concettuali si perpetra oggi, a mo’ di esemplificazione delle teorie precedentemente esposte nei miei articoli pubblicati su Critica Impura e su Fallacie Logiche circa i rischi filosofici e sociali del costruttivismo linguistico se applicato a campi […]

Read More Non ha più senso dire borghesia. Analisi di due esempi di costruttivismo linguistico: l’uso del termine “borghese” e il caso Pussy Riot

Luci e ombre nell’insegnamento delle materie umanistiche: una riflessione e un’ipotesi di ricerca

Di LORENZA BONINU Sono un’insegnante di lettere, come tanti altri: laureata in letteratura greca, docente ormai da trent’anni nei licei, momentaneamente prestata alla ricerca. Ho  sospeso il mio lavoro in classe per frequentare un dottorato in Sociologia.  Motivazioni? Il desiderio di comprendere cosa mi stesse accadendo, cosa stesse accadendo a quelli come me:  ma soprattutto […]

Read More Luci e ombre nell’insegnamento delle materie umanistiche: una riflessione e un’ipotesi di ricerca

Il monologo nella palude: l’8 marzo o l’invenzione di una festa inutile

Di ANTONELLA PIERANGELI Ora possiamo finalmente parlarne. A festa ultimata, a mimose ormai tristemente appassite dentro involucri infiocchettati e vagamente rosacei, appuntati come medaglie al valore su muliebri e palpitanti petticini, orgogliosi di cotanto affetto, da omoni e omini e ominicchi sortiti da ogni dove con regolarità di marea. Al tramonto di questa pagana kermesse […]

Read More Il monologo nella palude: l’8 marzo o l’invenzione di una festa inutile

Voto consapevole, democrazia rappresentativa, élite. Una riflessione impura di Ezio Saia

Di EZIO SAIA* La ricchezza della democrazia è la varietà. Il suo dovere la tolleranza della varietà. Anche quella che non piace. Parlare di “voto consapevole” significa toccare un tema scottante che coinvolge altri temi scottanti, dal conformismo di pensiero, al conformismo politico, alla convenienza politica, al populismo, alla doverosità dell’impegno politico. Del resto non […]

Read More Voto consapevole, democrazia rappresentativa, élite. Una riflessione impura di Ezio Saia

Agenda 31 per la scuola pubblica

Questa agenda, promossa dall’iniziativa del gruppo facebook DOCENTI INCAZZATI e della pagina DOCENTI CONTRO LA LEGGE APREA, e sottoscritta da 259 colleghi di tutta Italia, si rivolge a tutti i candidati alle elezioni del 24-25 febbraio che vogliono difendere la scuola pubblica e i diritti di tutti i lavoratori e degli studenti, contro la devastazione […]

Read More Agenda 31 per la scuola pubblica

Oltre il giorno. Interventi nella giornata contro la violenza sulle donne / 1

In collaborazione con WSF Le colpe impudiche Di METH SAMBIASE È il giorno contro la violenza sulle donne. Da vari anni, nel calendario italiano ed occidentale in genere, si stanno intensificando le orazioni celebrative  dedicate ai pro o ai contro, alla memoria, alla salute, etc. Caviamo allora dall’almanacco di oggi, il giorno contro la violenza […]

Read More Oltre il giorno. Interventi nella giornata contro la violenza sulle donne / 1

Scuola pubblica, orario docenti, DDL Stabilità: il grande inganno

Di ALERINO PALMA Il cosiddetto “effetto 24 ore”, a un mese o più dall’annuncio che l’orario dei docenti della scuola secondaria sarebbe stato aumentato senza colpo ferire (senza aumento di stipendio) e senza tener conto del contratto, consiste sostanzialmente nel fatto che tutto, nel lavoro a scuola come nel lavoro a casa, i colloqui con […]

Read More Scuola pubblica, orario docenti, DDL Stabilità: il grande inganno

Il documento delle iniziative di protesta da parte dei docenti di una scuola pubblica contro la Legge 953 (ex Aprea)

Nel corso del Collegio Docenti Straordinario di lunedì 5 novembre, tenutosi presso l’aula magna della Scuola Secondaria di I° grado “Albio Tibullo” di Zagarolo, è stato letto il presente documento che costituisce il verbale dell’assemblea sindacale autoconvocata dai docenti dell’Istituto per deliberare le nuove forme di protesta da mettere in atto nei confronti della lg […]

Read More Il documento delle iniziative di protesta da parte dei docenti di una scuola pubblica contro la Legge 953 (ex Aprea)

Mobilitazione della Scuola Pubblica contro il DDL Stabilità: una lettera aperta ai Genitori

Pubblichiamo la lettera aperta ai genitori che il Collegio Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “Albio Tibullo” dell’Istituto Comprensivo di Zagarolo ha redatto per comunicare la propria mobilitazione contro il DDL Stabilità, ad opera del Governo Monti, tanto discusso e criticato in questi giorni. Speriamo vivamente che tutte le scuole d’Italia, insieme a quelle […]

Read More Mobilitazione della Scuola Pubblica contro il DDL Stabilità: una lettera aperta ai Genitori

Iudicare aude! Quer pasticciaccio brutto dell’Affaire Ostuni

Di SONIA CAPOROSSI e ANTONELLA PIERANGELI L’affaire Ostuni e la pochezza della teologia negativa carofigliesca Iudicare Aude! (Il Kant che è in ognuno di noi) Er pasticciaccio è presto detto. Come ormai purtroppo si sa, Gianrico Carofiglio ha citato in giudizio Vincenzo Ostuni, poeta ed editor di Ponte alle Grazie perché, come scrive Nazione Indiana, […]

Read More Iudicare aude! Quer pasticciaccio brutto dell’Affaire Ostuni