Antonella Pierangeli, “Primo dolore”: una poesia inedita

Di ANTONELLA PIERANGELI Striati filamenti asmatici incurvano il logorato ardore del mio corpo, affastellato in enigmi, eritema del cardine che squassa assorte dimore. Spasimi incistati di paura come arcuati voli di svassi, in paludi astrali ed assolute si annidano in assiomi neuronali. Echi di fionde assalgono centurie di sinapsi in parvenza di lattice, contemplando nella […]

Read More Antonella Pierangeli, “Primo dolore”: una poesia inedita

“In territorio nemico” e la dissipatio Scriptoris Generis: una recensione

Di SONIA CAPOROSSI   In territorio nemico (Minimum Fax, 2013), romanzo collettivo redatto col metodo SIC – Scrittura Industriale Collettiva e “scritto a 230 mani” l’ho ricevuto nella cassetta della posta a maggio, eppure, prima di poterne scrivere, ho dovuto un poco sedimentare le mie riflessioni critiche. Mi è stato necessario riflettere, soppesare, vagliare attentamente […]

Read More “In territorio nemico” e la dissipatio Scriptoris Generis: una recensione

Considerazioni di un nauseato. Sartre e “La nausea”, storia di un’influenza letteraria

Di FABIO CIRIACHI Sarà vero che scrivendo giriamo e rigiriamo sempre attorno allo stesso tema, sorta di idea fissa, di chiodo a cui siamo rimasti impigliati, di porta chiusa davanti alla quale tentare inesauste varianti di un qualche “apriti sesamo”? E sarà vero che nel nostro passato di scrittori esiste un libro letto che, per […]

Read More Considerazioni di un nauseato. Sartre e “La nausea”, storia di un’influenza letteraria

Romanzo e antiromanzo nell’Italia del secondo Ottocento: “Memorie del Presbiterio” di Emilio Praga

Di MATTIA NESTO Per poter davvero essere contemporanei, affermava Friedrich Nietzsche, non bisogna essere aderenti in maniera chirurgica al proprio tempo (somma silloge di mode, usi, costumi e tendenze socio-culturali) ma si deve essere un poco sconnessi. Quel “grado di separazione”, in avanti o all’indietro, sarà la vera cifra della propria certificata contemporaneità. L’operazione è […]

Read More Romanzo e antiromanzo nell’Italia del secondo Ottocento: “Memorie del Presbiterio” di Emilio Praga

La responsabilità della scrittura. Intervista a Critica Impura su Post Populi

Lo scorso 5 novembre Luca Barbirati ha intervistato Sonia Caporossi e Antonella Pierangeli di Critica Impura su Post Populi. Di seguito il link dell’articolo. Di LUCA BARBIRATI Se siete appassionati di letteratura, arte e filosofia e al contempo rifiutate percorsi regolari, Critica Impura lo conoscete già. Per tutti gli altri è il blog affidato alle impure cure […]

Read More La responsabilità della scrittura. Intervista a Critica Impura su Post Populi

L’inconfessabile tocco del “nulla lucente”: una lettura di “Supplica a mia madre” di Pier Paolo Pasolini

Di ANTONELLA PIERANGELI “ forte come la morte è l’amore tenace come gl’inferi è l’amore”  Cantico dei Cantici  Una sottile, impura, epifania del dolore s’incarna nel corpo della parola fin dall’incipit:  “È difficile dire con parole di figlio ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio. /Tu sei la sola al mondo che sa, del […]

Read More L’inconfessabile tocco del “nulla lucente”: una lettura di “Supplica a mia madre” di Pier Paolo Pasolini