In evidenza

Cinque poesie di Patrizia Sardisco dalla silloge inedita “Autism Spectrum”

Di PATRIZIA SARDISCO   Dalla silloge inedita   Autism Spectrum   # 3 hai percorso volando l’enclave breve di un acceleratore del pensiero i piedi alati divine particelle in moto sghembo in ascesa poi la planata e sei atterrata estranea esausta straniati gli arti crudi arrochiti  alberi le mani le disprassie  fanno il vento contrario nelle […]

Read More Cinque poesie di Patrizia Sardisco dalla silloge inedita “Autism Spectrum”
In evidenza

“Infernetti per un apolide”, la nuova silloge in fieri di Marina Pizzi

Di MARINA PIZZI   Infernetti per un apolide 2017-in fieri   1. Fuoco di estasi guardarti Quando la mano ti teneva E vario strazio la stanza Persiane serrate contro l’aria E la passione di essere al mondo. Dolente significato stava La stretta di concepirti Fato leggero plurima favola. Si è vecchi al tavolo del bar […]

Read More “Infernetti per un apolide”, la nuova silloge in fieri di Marina Pizzi
In evidenza

“Sottile quanto un soffio”, un racconto inedito di Danilo Laccetti

Di DANILO LACCETTI Perché qualcosa ancora rimaneva da fare, da qualche parte cercare, la speranza, si sa, ferisce con niente, ma un riverbero alimenta e sottrae sangue come linfa capricciosa, la ragazza per qualche giorno nel darsela, la morte, aspettò. Fosse stata quell’attesa un respiro, avrebbe avuto la solennità paziente, pacata di chi, a precipizio […]

Read More “Sottile quanto un soffio”, un racconto inedito di Danilo Laccetti
In evidenza

Quattro poesie di Angela Botta

Di ANGELA BOTTA   Apocalisse Vuota Cieli abbastanza grigi da non fecondare nubi liberano vapore dal terreno caldissimo è atto sacrilego quella nebbia che sale e forma corpi, Elena guarda e ostacola fantasmi prima di seminare attenta a se stessa più della pioggia. Spazi di narrazione incongrua mi attendono mentre Anna mi sorride eppure sa, […]

Read More Quattro poesie di Angela Botta

“Zeminooidal”, un estratto dal romanzo “Morte ai vecchi” di Franco “Bifo” Berardi e Massimiliano Geraci (Baldini&Castoldi)

Di FRANCO “BIFO” BERARDI e MASSIMILIANO GERACI Per un paio d’ore Isidoro ascoltò distrattamente le lamentele dei colleghi. Quando toccò a lui bofonchiò poche frasi che non volevano dir niente. Si era stabilita da lungo tempo una cerimoniosa complicità. L’intero corpo insegnante aveva capito benissimo che, al di là delle considerazioni di dettaglio, l’intera macchina […]

Read More “Zeminooidal”, un estratto dal romanzo “Morte ai vecchi” di Franco “Bifo” Berardi e Massimiliano Geraci (Baldini&Castoldi)

Interferenze: Concorso di Poesia contemporanea Edita e Inedita – scadenza 28/02/2017

A cura di ENZO CAMPI “Bologna in Lettere” Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea V° Edizione 2016-2017 è lieto di presentare il Concorso di Poesia Contemporanea per opere edite e inedite INTERFERENZE La scadenza per l’invio degli elaborati è fissata al 28/02/2017. 3 diverse giurie per 3 sezioni, la prima relativa alle raccolte edite dal 2010 […]

Read More Interferenze: Concorso di Poesia contemporanea Edita e Inedita – scadenza 28/02/2017

disartrofonie #2. Sonia Caporossi, “Breve Storia del Tempo”, 2009. Brano inedito

Di SONIA CAPOROSSI Breve storia del tempo è un brano inedito su CD di musica elettronica che ho realizzato in casa nel 2009, dedicato all’opera  scientifica di Stephen Hawking, e rappresenta la seconda puntata del breve ciclo di musica electrovintage inaugurato ieri su Critica Impura con il brano What is Time?. Strumentazione e Virtual Studio utilizzati: […]

Read More disartrofonie #2. Sonia Caporossi, “Breve Storia del Tempo”, 2009. Brano inedito

disartrofonie #1: Sonia Caporossi, “What is time?” (remix 2011). Brano inedito

Di SONIA CAPOROSSI Con questa pubblicazione inauguriamo su Critica Impura un mio breve ciclo di musica elettronica sperimentale electrovintage. “What is time?” è un brano inedito di musica elettronica che ho realizzato in casa nel 2011, dedicato a suo tempo ad un noto passo di Agostino d’Ippona, Confessiones, XI, 14 e 18 citato anche da Wittgenstein nelle […]

Read More disartrofonie #1: Sonia Caporossi, “What is time?” (remix 2011). Brano inedito

“in principio erìtt lagérrr”: l’esserci a metà fra poesia e filosofia in un testo impuro di Vladimir D’Amora

Di VLADIMIR D’AMORA in principio erìtt lagérrr Il dasein, Leggesi: dasáin. È l’esserci. L’uomo, anche. Cioè: l’uomo deve diventare sempre ciò che già è… E cosa è, uomo? È sempre un essere situato in un ci… In un tempo. In uno spazio. In una storia. In una tradizione In un contesto In una famiglia, anche… […]

Read More “in principio erìtt lagérrr”: l’esserci a metà fra poesia e filosofia in un testo impuro di Vladimir D’Amora

“La notte in cui Mister Morte venne a farmi visita”, un racconto inedito di Leni Remedios

Di LENI REMEDIOS   Non avrei mai immaginato d’incontrarlo in questa veste. Il sonno tardava ad arrivare. I pensieri si arrotolavano con me nel letto punzecchiandomi fra le lenzuola. Mi alzai per recarmi in cucina, nell’illusione che lo sforzo minimo di prendere un bicchiere d’acqua fornisse la stanchezza fisica sufficiente a domarlo una volta per […]

Read More “La notte in cui Mister Morte venne a farmi visita”, un racconto inedito di Leni Remedios

Dario Zumkeller, estratti da “La calce di Ulkrum”, con una nota critica di Sonia Caporossi

Di DARIO ZUMKELLER *, con una nota critica di SONIA CAPOROSSI Se la krisis, dal greco “krino”, “distinguo”, è momento di discernimento, di critica, di superamento del marasma caotico dell’indistinzione semantica, la nuova poesia sperimentale che si affaccia alla ribalta negli ultimi anni, prodotto del cervello mefistofelico/mefitico (non nel senso di nauseabondo, ma nel senso […]

Read More Dario Zumkeller, estratti da “La calce di Ulkrum”, con una nota critica di Sonia Caporossi

Una poesia inedita del poeta ignoto che si cela dietro lo pseudonimo di Anco Verbano

Di ANCO VERBANO *** Unico amore insostituibile, irrifiutabile è quello che si muove tra le particelle, che entra in noi senza visioni. Questo amore ci dà brevi e intense gioie che non sappiamo da dove arrivino – come una brezza che ci ristori quando il giorno non può più stampare un’ombra e piange, la conifera […]

Read More Una poesia inedita del poeta ignoto che si cela dietro lo pseudonimo di Anco Verbano

Sette poesie di Paolo Carnevali

  DI PAOLO CARNEVALI   *****   Luci come grappoli si accendono sui rilievi scuri vibrazioni e fumo tra il tempo in cocktail ansioso di pioggia sporca. Qualcosa che aspetto o che deve arrivare. E sono presente nascosto e visibile come una luce a grappolo appesa. Mi è permesso il discuto del. Poi vibrazioni e […]

Read More Sette poesie di Paolo Carnevali

Marina Pizzi, “Il vestitino bizantino”, tutte le poesie inedite 2016

Di MARINA PIZZI   Il vestitino bizantino 2016-…   A un cuore in pezzi Nessuno s’avvicini Senza l’alto privilegio Di avere sofferto altrettanto. Emily Dickinson   1. Uccidi di me l’occaso La tragedia minuta di essere Serva scolara logora Sopra la gabbia che mi pulsa. Gelateria del Corso non fu l’infanzia Adulta dozzinale campare le […]

Read More Marina Pizzi, “Il vestitino bizantino”, tutte le poesie inedite 2016

“L’uomo che non poteva dormire”, un racconto inedito di Leni Remedios

Di LENI REMEDIOS Dormire è un’abominevole perdita di tempo. Innumerevoli volte han tentato di illustrarmi – nei termini scientifici dei medici, nelle parole amorevoli di un amico – i benefìci del riposo per il corpo e per le generali funzioni psichiche. Credetemi, intellettualmente riesco a comprendere tutte queste ragionevoli spiegazioni. Ma, guardatevi nel profondo del […]

Read More “L’uomo che non poteva dormire”, un racconto inedito di Leni Remedios

“Il vuoto al centro del reale. Sulla fedeltà alla cosa”, un saggio di Alessandro Siciliano: “In principio si era” 3/3

Di ALESSANDRO SICILIANO IN PRINCIPIO SI ERA #2 4. Il soggetto del desiderio è strutturalmente insoddisfatto. Il desiderio espande l’individuo indietro e in avanti, lo declina al passato e al futuro, in ricordo di ciò che è stato e non sarà più e in attesa di ciò che verrà come tempo migliore. Tale è la […]

Read More “Il vuoto al centro del reale. Sulla fedeltà alla cosa”, un saggio di Alessandro Siciliano: “In principio si era” 3/3