In evidenza

“Cavalcare la tigre” come Dada-Pensiero

Di VITALDO CONTE * Le vicende e i transiti molto personali – fra Futurismo e Dada – costituiscono un aspetto rilevante, non certo marginale, della complessa e versatile personalità di Julius Evola. In questi “passaggi” inizia a formulare un procedimento-percorso di pensiero, attraversando le immagini (pittoriche e poetiche) di avanguardie radicali, come quelle futuriste e […]

Read More “Cavalcare la tigre” come Dada-Pensiero
In evidenza

“La terrazza. Un’esalazione”, poesie inedite di Andrea Donaera

Di ANDREA DONAERA La terrazza. Un’esalazione. Niente, nemmeno il male che a tutti parlava dentro era nostro. Umberto Fiori 1, Eravamo in qualche modo uniti, nell’attesa sulla terrazza del Capodanno, le nostre madri le più stanche del mondo, mettevamo a turno gli occhiali dello zio ricco che chi si ricorda come si chiama, dicevamo, senza […]

Read More “La terrazza. Un’esalazione”, poesie inedite di Andrea Donaera
In evidenza

“Adoratorio”, una poesia inedita di Laura Serluca

Di LAURA SERLUCA Adoratorio   Sfasciato dal ripetuto fiorire Di un incendio socchiuso Dentro una parete che pulsa E raccolto fuori di sé Dall’incompiuta lesione Il cielo è rientrato Screpolandosi Al tempo del mandorlo Per allargarsi Nei dialoghi con la pietra. Attaccandosi ai fuochi Che succedono nella testa Il prigioniero si scopre Insidiato dall’odore Del […]

Read More “Adoratorio”, una poesia inedita di Laura Serluca
In evidenza

Intorno all’esperienza. Al Festival Crisalide di Forlì una giornata con Frie Leysen e Catia Gatelli

A cura della REDAZIONE La ventiquattresima edizione del Festival diretto da Masque teatro propone, presso il Puntodonna di Forlì, un articolato dialogo con la direttrice artistica belga Frie Leysen (vincitrice nel 2014 del più importante riconoscimento europeo per la cultura, il Premio Erasmo) e l’attrice e regista forlivese (ora di base a Berlino) Catia Gatelli. […]

Read More Intorno all’esperienza. Al Festival Crisalide di Forlì una giornata con Frie Leysen e Catia Gatelli
In evidenza

“Una cosa, una barbie”, prosa filosofica di Vladimir D’Amora

Di VLADIMIR D’AMORA Una causa, una barbie Troppe volte, troppo. Mi ricostruisco sempre, immancabile. Come se non si stancassero, a farmi pezzo di donna, e io accettassi: subendo. Mi ricostruisco anche dalle lettere sfatte, mi spediscono a incollarmi con sangue spettrale a altri viaggiatori della vita: lo so. Tutti patiamo, sotto il sole nato e […]

Read More “Una cosa, una barbie”, prosa filosofica di Vladimir D’Amora
In evidenza

“Little Boy”, racconto di Sonia Caporossi in commemorazione delle vittime di Hiroshima e Nagasaki

Di SONIA CAPOROSSI * LITTLE BOY   Mio caro professor Einstein, La ringrazio per la Sua recente lettera e per l’interessantissimo e importante allegato. Ho trovato questi dati di una tale rilevanza che ho convocato una commissione in proposito […] La prego di accettare i miei più sentiti ringraziamenti. Cordiali saluti. F. D. Roosevelt   […]

Read More “Little Boy”, racconto di Sonia Caporossi in commemorazione delle vittime di Hiroshima e Nagasaki
In evidenza

Angela Botta, estratti da “Teatro di Carne”, testo teatrale incentrato sui tarocchi

Di ANGELA BOTTA * PRIMA DEL TEMPO E DELLE DOMANDE   La donna era al centro della stanza, nuda, bellissima. – Che cosa mi hai portato?  Disse la figura alta e imponente nell’ombra. – Ti ho portato me. – Davvero? E’ sicuramente uno stupendo regalo il tuo corpo, ma per quale motivo dovrei darti la […]

Read More Angela Botta, estratti da “Teatro di Carne”, testo teatrale incentrato sui tarocchi
In evidenza

“Ottava Stazione”, poesia inedita di Sonia Caporossi dalla silloge in fieri “Stazioni della Croce”

Di SONIA CAPOROSSI OTTAVA STAZIONE Li mettiamo a parte? Li mettiamo a parte I nostri pigri contemporanei Sotto le convergenze livide del cielo Di cosa è evanescente e cosa invece rimane Nell’indolenza politica di un magro versificare Oggi, così, di sottecchi, d’inenarrabile noia Che sgorga avvilente e svilita Nell’amarezza di ogni vana ipocrisia? Li rendiamo […]

Read More “Ottava Stazione”, poesia inedita di Sonia Caporossi dalla silloge in fieri “Stazioni della Croce”
In evidenza

Anteprima editoriale: Antonio Bux, estratti da “Sativi” (collana Sottotraccia, Marco Saya Edizioni, 2017)

Di ANTONIO BUX Anteprima editoriale della quinta uscita per la collana “Sottotraccia”, diretta da Antonio Bux per le Marco Saya Edizioni: Antonio Bux stesso con “Sativi”. Per il blog un assaggio di poesie più la quarta di copertina del libro e la relativa cover.  *** Sativi (dall’aggettivo che indica un qualcosa adatto ad essere coltivato) […]

Read More Anteprima editoriale: Antonio Bux, estratti da “Sativi” (collana Sottotraccia, Marco Saya Edizioni, 2017)
In evidenza

“Erotomaculae”, reading musicale con Sonia Caporossi e Andrea Moriconi – Domenica 16 luglio, ore 19:00, L’Orto dei Libri (Roma)

Di GIORGIO GALLI Dopo aver conosciuto Sonia Caporossi come critico letterario con “Da che verso stai?”, Domenica 16 luglio alle 19:00 L’Orto dei Libri incontra e vi fa incontrare la sua poesia, in un concerto poetico che si svolgerà all’aperto, nella piccola “città del libro” che abbiamo creato davanti a noi. Coraggiosa, spiazzante, intelligente e […]

Read More “Erotomaculae”, reading musicale con Sonia Caporossi e Andrea Moriconi – Domenica 16 luglio, ore 19:00, L’Orto dei Libri (Roma)
In evidenza

La crisi dei minimi sistemi nella poesia New Beat di Silvia Molesini

Di SONIA CAPOROSSI * La compiuta dichiarazione di poetica di Silvia Molesini, a ben vedere, è contenuta all’interno di un preciso componimento intitolato La creazione della statua, in cui si avverte l’annullamento, tipicamente New Beat, della memorabilità degli individui: la poesia dismette la propria funzione eternatrice, topos tradizionale fin dalla lirica greca e latina, come a […]

Read More La crisi dei minimi sistemi nella poesia New Beat di Silvia Molesini
In evidenza

Le mani delle suore: un estratto “gaddiano” da Anna Marchesini, “Il terrazzino dei gerani timidi” (Rizzoli 2011)

Di ANNA MARCHESINI * Le suore, indipendentemente dal nome del Santo e dal tipo di Istituto presso cui abbiano preso i voti, sono dotate esclusivamente di due tipi di mani. La mano con le dita a bacchetta, rigida tozza edematosa, poco prensile non si piega volentieri; una mano liscia liscia acquosa trasparente e dal colorito […]

Read More Le mani delle suore: un estratto “gaddiano” da Anna Marchesini, “Il terrazzino dei gerani timidi” (Rizzoli 2011)
In evidenza

La natura selvaggia di Beloslava Dimitrova

Di FLAVIO COGO La natura selvaggia di Beloslava Dimitrova, giovane poetessa e giornalista bulgara, è una raccolta poetica il cui contenuto, man mano si prosegue nella lettura, si rivela duro, originale, affascinante e terribile. Varie e contraddittorie sono le sensazioni che Dimitrova suscita nel suo lettore grazie alla sua serrata scrittura ritmica, dove l’io narrante […]

Read More La natura selvaggia di Beloslava Dimitrova
In evidenza

“Il corpo morto dell’animale”, un racconto inedito di Vladimir D’Amora

Di VLADIMIR D’AMORA Si decise una mattina di fine agosto, per sputare qualcosa, il caldo di più, sulle loro tombe, che non le aveva mai degnate d’una visita, padre e madre entrambi chiavati nella terra, fino allora ossa scordate, innocue. Eppure il caldo montava come ogni anno come un cane petulante, non feroce ma inaggirabile, […]

Read More “Il corpo morto dell’animale”, un racconto inedito di Vladimir D’Amora
In evidenza

“Saligia”, mostra personale di Andrea Chisesi a Taormina

A cura di MARCELLA DAMIGELLA “SALIGIA” mostra personale di ANDREA CHISESI Domenica 18 giugno negli spazi della ex “Chiesa del Carmine” di Taormina, si è tenuta l’inaugurazione della mostra Saligia dell’artista Andrea Chisesi, organizzata dal Comune di Taormina, e realizzata in collaborazione con l’Associazione TraOrmina Forum e l’Atelier Andrea Chisesi. L’esposizione, dal titolo altamente enigmatico (è […]

Read More “Saligia”, mostra personale di Andrea Chisesi a Taormina

Ius Soli, Ius Culturae: un binomio etico-filosofico fluido e includente

Di SONIA CAPOROSSI II problema dei Leghisti, ultimamente tornati alla carica contro lo Ius Soli, è sempre e solo l’ignoranza, nel pieno senso etimologico del termine: essi, come del resto i Pentastellati, confondono il concetto di Nazione con quello di Stato ignorando che lo Stato è una sovrastruttura meramente politica, ovvero successiva alla presa di […]

Read More Ius Soli, Ius Culturae: un binomio etico-filosofico fluido e includente

Giornata Mondiale del Rifugiato: “Storia di Ba” a Reggio Emilia il 20 giugno

A cura della REDAZIONE La narrazione della Storia di Ba aprirà l’iniziativa “Da accolti a cittadini. I rifugiati e la comunità interculturale”. Protagonisti Ezekiel Ebhodaghe, Djibril Cheickna Dembelè e l’autrice Annamaria Gozzi: è la nuova tappa del progetto Argonauti, vincitore del bando MigrArti 2017 del MiBACT. «Le parole con troppo fuoco portano collera, quelle piene […]

Read More Giornata Mondiale del Rifugiato: “Storia di Ba” a Reggio Emilia il 20 giugno

L’analogismo celeste di Guido Turco come modus e maniera della realtà poietica

  Di SONIA CAPOROSSI * Guido Turco è spesso solito descrivere ossessioni e suggestioni del proprio lavoro poetico nei termini di una politropia che certo egli si riconosce come qualità ma che tuttavia, forse per vezzo, forse per schermirsi, dichiara di non preferire a un’attitudine maggiormente specializzata e concentrata che non sa ritrovare in se […]

Read More L’analogismo celeste di Guido Turco come modus e maniera della realtà poietica

Le competenze organizzativo – gestionali nella società attuale

Di VLADIMIR D’AMORA Se l’elaborare e il valutare riguardano la teoria, il realizzare e il gestire pertengono alla pratica. Si parte dalla teoria, si arriva alla pratica – si insiste nella pratica e si torna alla teoria. La professione del formatore (e/o educatore, e/o riabilitatore) deve saper abitare in maniera virtuosa, cioè producendo effetti reali, […]

Read More Le competenze organizzativo – gestionali nella società attuale

“Questo è il mio nome”, spettacolo di attori rifugiati e richiedenti asilo ad Ascoli Piceno

A cura della REDAZIONE Questo è il mio nome sarà in scena a Ascoli Piceno nella cornice della quinta edizione del Festival, concreto sostegno ai territori colpiti dal terremoto. È la nuova tappa del Progetto Argonauti, realizzato grazie alla vittoria del bando MigrArti 2017 del MiBACT. «Una finestra aperta su storie invisibili, un orecchio rovesciato […]

Read More “Questo è il mio nome”, spettacolo di attori rifugiati e richiedenti asilo ad Ascoli Piceno

Roma, “L’Orto dei Libri”, sabato 27 maggio ore 18:00: Anna Maria Curci presenta “Da che verso stai?” di Sonia Caporossi

“[…] Caporossi, tra e sopra le righe, più o meno esplicitamente, ci dice che intanto bisognerebbe rovesciare l’assioma dell’insieme di Cantor, e cioè creare un sistema di «distinzioni» fattive. Per far sì che ciò accada si abbisogna di una serie di outsider che traccino il percorso da compiere. A tutto ciò bisogna aggiungere una ri-definizione […]

Read More Roma, “L’Orto dei Libri”, sabato 27 maggio ore 18:00: Anna Maria Curci presenta “Da che verso stai?” di Sonia Caporossi

Cinque poesie di Patrizia Sardisco dalla silloge inedita “Autism Spectrum”

Di PATRIZIA SARDISCO   Dalla silloge inedita   Autism Spectrum   # 3 hai percorso volando l’enclave breve di un acceleratore del pensiero i piedi alati divine particelle in moto sghembo in ascesa poi la planata e sei atterrata estranea esausta straniati gli arti crudi arrochiti  alberi le mani le disprassie  fanno il vento contrario nelle […]

Read More Cinque poesie di Patrizia Sardisco dalla silloge inedita “Autism Spectrum”

Ma Rea e lo Stendiversomio come poetica di strada: intervista di Sonia Caporossi

Di SONIA CAPOROSSI Abbiamo recentemente conosciuto di persona e quindi intervistato Ma Rea, uno dei poeti di strada maggiormente attivi e creativi letteralmente sulla piazza del Belpaese, oggi. Le sue risposte ci permetteranno di dipanare alcune questioni inerenti la sua poetica personale e lo statuto ontologico della Street Poetry attuale in Italia. Sonia Caporossi: Presentati […]

Read More Ma Rea e lo Stendiversomio come poetica di strada: intervista di Sonia Caporossi

Torna il poeta e performer Vincenzo Costantino con “Parole d’altrove”: Roma, Sabato 13, 20 e 27 maggio

Ritorna al Baronato Quattro Bellezze, per tre sabati consecutivi, la poesia di Vincenzo Costantino Cinaski, definito da Dan Fante “il mio poeta italiano preferito”. Vincenzo Costantino, Parole d’altrove Sabato 13, 20 e 27 maggio dalle ore 18.30 | Baronato Quattro Bellezze, Roma Dopo una prima performance a fine aprile, su richiesta degli avventori che non […]

Read More Torna il poeta e performer Vincenzo Costantino con “Parole d’altrove”: Roma, Sabato 13, 20 e 27 maggio

“Il principio possibilità. Masse, potere e metamorfosi nell’opera di Elias Canetti”, di Leonard Mazzone (estratto)

Di LEONARD MAZZONE * L’antefatto di un capolavoro Incentrando l’opera della sua vita sulla nozione di massa anziché sulle categorie di “classe” o di “nazione”, Canetti aveva intenzionalmente rinunciato a schierare il proprio pensiero su scacchiere ideologiche precostituite, in un’epoca peraltro lacerata dallo scontro come dalla perversa combinazione di nazionalismo e socialismo. Se nella sua […]

Read More “Il principio possibilità. Masse, potere e metamorfosi nell’opera di Elias Canetti”, di Leonard Mazzone (estratto)

‘Nikola Tesla. Lectures’ di Masque teatro: una performance ad alta tensione

  A cura della REDAZIONE Le scoperte del grande scienziato serbo Nikola Tesla sono al centro della spettacolare conferenza/esperimento, che sarà in scena al Teatro Fèlix Guattari di Forlì nell’ambito della ricca Stagione di Contemporaneo del Teatro Diego Fabbri. «Sin dai primi momenti in cui ci imbattemmo nell’incredibile storia di Nikola Tesla ci tormentò l’idea […]

Read More ‘Nikola Tesla. Lectures’ di Masque teatro: una performance ad alta tensione