Gianluca Garrapa, “Ti scrivo per avere un ruolo”, inedito

Di GIANLUCA GARRAPA

 

Ti scrivo per avere un ruolo.
Ti mostro e poi ti spiego.
La vita è un problema che ti serve.
Ma non c’entra nulla.
Con la tua presenza qui.
Tu che fai di una persona un tu
Ti sei trovato un altro giorno
Tu che hai fatto il bonifico al nulla
Ti ammaestri di lavoro e solitudine
Tu ti sei già iscritto al forum
Tu ti sei già fatto amico il team
Tu rivoluzioni il bagno con la cromoterapia. Aperture laterali e in omaggio. Sei la rubinetteria. E chi ha vinto?
Tu porti a casa la Repubblica e non senti.
Tu bruci lo stomaco bevi acqua e riduci la cellulite.
Chiusure frontali e gratis. Il cinema ti assedia.
Un odore legnoso di fiori e minerali.
Tu ricordi solo le posture dei pianeti.
Un odore dolciastro di tiglio ti frantuma. Il ricordo in nostalgia ti deforma e scopi.
Tu aspetti l’estate come un funerale in una sala da ballo.
Tu sì sei in grado di gestire il mondo.
E non ti piace la musica trap.
Tu sì sei numismatico.
I tuoi suoni preferiti.
La pioggia che batteva sulle foglie.
Come una puttana o un prostituto.
Tu sì che del collagene disperi.
E non hai voglia di vederti stanco.
Tu sì sei parametrico.
I tuoi seni ipernasali.
L’allergia alla politica attuale.
Tu che rinascerai corvo a ferragosto.
Ti perdi nell’urlo della città. La cosa migliore è quella. Il tempo è un aggettivo. Mentre il corpo è congiunzione. Mentre tu sei un coglione. Respiri le cicatrici dell’alba. Ciao. Ho fatto un giro di telefonate. Hai ragione hai detto. E volantini grigi sulle spalle. Le grigliate del parapendio al paragrafo precedente. Cerchi il balsamo per calvi. La città nell’urlo si perde.
Ti assomiglia la cucina che compri. Ti somiglia come il cane che. O come la progenie. O forse no. Se hai bisogno di aiuto. L’Accordo tra l’altro non è un gioco. Ti assomiglia molto più del solito. La pasta che mangi e quei panini farciti di momenti. Ti assomiglia molto più che lo specchio riflesso nella tua immagine. La cliente mi chiede di essere in possesso di diploma. Tu esprimi un miracolo e poi ti buchi le mani. Ti assomiglia la macchina che compri più delle notti che prelievi dal bancomat. Lo vedi l’aquilone. E le onde se ne vanno dal mare. Per contro proprio. Tu questo hai detto.
Tu non sei mai esistito e questo comporta un problema. Tu continui. La porta aperta tranne una cosa. Tu sei l’assassino. L’assessore regionale non è più interessata a eventuali chiarimenti. La segretaria che acquista sempre più potere. Tu regali orecchini con la clip. Tu gridi tutti a tavola e poi li divori. Hai creato tu la realtà virtuale. Tu perché non sei mai esistito.
Tu aspetti il perdono del wi-fi generando codici alimentari. Te ne sarei grato accorto e spento. Tu guardi altrove e non ottieni la fiducia della gente morta. Te ne sarei molto grato se potessi svelarmi la password. Tu nitrisci come un fringuello che sperimenta mondi. Te ne sarei grato se attivassi il tergicristallo sui nostri schermi esistenziali. Tu scordi solo le cose importanti.
Tu sei il momento giusto per capire se ci sono problemi. E la barca presenta una serie di motivi personali. Tu sei il solito giovane che non si arrende alla giornata della gioventù. E la barca è perfetta sul mare. Va in onda televisiva. Tu speri di no e cambi canale. E la tua modularità cerebrale non è consentita. Tu scegli la nave e invecchi ulteriori dettagli. Se non ti piace il clima ti dichiari atemporale. Tu sei tutt’ora in vendita. Tu che fai di una persona un paio d’ore.
Tu sei il portale degli annunci gratuiti.
E lì. Immenso piacere di conoscerti.
Sconfinati pomeriggi d’inverno.
La vita è un casino di posta elettronica.
Connessi alla rete di vendita dei
Nostri smisurati destini.

 

(Inedito)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...