Gli spazi mobili della poesia #8: Tommaso Di Dio, “La poesia (non) è comunicazione”

Di TOMMASO DI DIO * 5 aprile 2017 1. Introduzione È passato più di un mese dal convegno che ha raccolto a La Spezia un campione considerevole di poeti da tutta Italia, per la prima volta insieme e a confronto con una multiforme galassia di autori in ricerca delle parole, legate alla musica, al corpo, […]

Continua a leggere "Gli spazi mobili della poesia #8: Tommaso Di Dio, “La poesia (non) è comunicazione”"

Gli spazi mobili della poesia #7: Davide Castiglione, “Senso e suono”

Di DAVIDE CASTIGLIONE * 29 marzo 2017 Tra tutte le tavole rotonde che hanno movimentato la due giorni spezzina, è stato probabilmente suona poesia l’innesco più fragoroso e quello che ha dato seguito alla più nutrita scia di frammenti ora incandescenti ora con più tensione costruttiva (qui gli interventi di Pacini e Batisti, ma anche, […]

Continua a leggere "Gli spazi mobili della poesia #7: Davide Castiglione, “Senso e suono”"

“37 Pedisseque istruzioni. Esercizi tra i Tempi Tecnici”, stanze di un poema di Francesco Lorusso e Mauro Pierno

Di FRANCESCO LORUSSO e MAURO PIERNO La selezione di liriche qui proposte appartiene alla silloge già pubblicata sulla rivista scientifica incroci (semestrale di letteratura e altre scritture), dal titolo 37 Pedisseque istruzioni (Esercizi tra i Tempi Tecnici) dei poeti Francesco Lorusso e Mauro Pierno. Le poesie, scritte a quattro mani, hanno tentato di indagare sulle […]

Continua a leggere "“37 Pedisseque istruzioni. Esercizi tra i Tempi Tecnici”, stanze di un poema di Francesco Lorusso e Mauro Pierno"

Dimenticare sapendo: su “Poesie di ieri” di Stefano Bottero

Di ANTONIO RAFFAELE In “Poesie di ieri” (Oèdipus Edizioni 2019) Stefano Bottero, per sua stessa ammissione, non vuole assumersi la paternità di alcuna parola riportata nei suoi versi, ascrivendone ognuna piuttosto e soprattutto ai poeti del ‘900 come Pierpaolo Pasolini, Sandro Penna o Dario Bellezza per citarne solo alcuni, ma anche ad un certo cantautorato […]

Continua a leggere "Dimenticare sapendo: su “Poesie di ieri” di Stefano Bottero"

Gli spazi mobili della poesia #5: Luca Rizzatello, “Non c’è tempo da perdere”

Di LUCA RIZZATELLO * 14 marzo 2017 In questo articolo riprenderò i punti presentati in occasione della tavola rotonda intitolata Editoria, al di là dell’editoria, in occasione di Mitilanza #1 (La Spezia, 25-26 febbraio 2017), tenendo anche conto di alcune sollecitazioni emerse in occasione del dibattito. Le mie riflessioni prendono le mosse dall’esperienza maturata nei […]

Continua a leggere "Gli spazi mobili della poesia #5: Luca Rizzatello, “Non c’è tempo da perdere”"