In evidenza

Ludwig Wittgenstein: della Certezza, della Verità e del Senso nel problema del fondamento

Di SONIA CAPOROSSI   Con questi brevi appunti intendiamo, se possibile, aprire una possibilità di riflessione sul difficile tema del fondamento della verità, della certezza e del senso, a partire dalla seguente proposizione di Ludwig Wittgenstein contenuta in Della Certezza: «Se il vero è ciò che è fondato, allora il fondamento non è né vero […]

Read More Ludwig Wittgenstein: della Certezza, della Verità e del Senso nel problema del fondamento

Dario Zumkeller, estratti da “La calce di Ulkrum”, con una nota critica di Sonia Caporossi

Di DARIO ZUMKELLER *, con una nota critica di SONIA CAPOROSSI Se la krisis, dal greco “krino”, “distinguo”, è momento di discernimento, di critica, di superamento del marasma caotico dell’indistinzione semantica, la nuova poesia sperimentale che si affaccia alla ribalta negli ultimi anni, prodotto del cervello mefistofelico/mefitico (non nel senso di nauseabondo, ma nel senso […]

Read More Dario Zumkeller, estratti da “La calce di Ulkrum”, con una nota critica di Sonia Caporossi

Indiscrezioni sul bello. Prolegomeni alla fondazione di un’estetica del piacere 4/6

Di VINCENZO LIGUORI IV Dei cinque sensi, soltanto alla vista e all’udito – sensi teoretici – è stato conferito il privilegio di avere rapporti con il bello. Agli altri, la filosofia ha riservato ruoli a margine e senza alcun rilievo nella discussione estetica. Agli imprecisi e inaffidabili tatto, olfatto e gusto, sono stati lasciati gli […]

Read More Indiscrezioni sul bello. Prolegomeni alla fondazione di un’estetica del piacere 4/6

Paradigmi, architetture e linguaggi nella riflessione filosofica

Di EZIO SAIA L’articolo di Sonia Caporossi La crisi del linguaggio filosofico nella seconda modernità: una riflessione dal sottosuolo mi ha spinto ad alcune riflessioni che, confermando sostanzialmente i suoi giudizi, seguono, tuttavia, un diverso percorso. Nel 1905 B. Russell pubblicò On denoting. Il saggio trattava dell’uso del articolo determinato “il” e affrontava tre ordini di […]

Read More Paradigmi, architetture e linguaggi nella riflessione filosofica

Il linguaggio del costume nel cinema di Luchino Visconti

Di SALVATORE SANFILIPPO   Durante il corso degli anni Sessanta e Settanta, il costume cinematografico assurge ad un ruolo fondamentale nel cinema grazie a Luchino Visconti, il cui contributo oltrepassa i limiti del suo specifico impegno di regista evocando attraverso il linguaggio della fisicità dei personaggi e quindi del loro calarsi nel “costume” di scena, […]

Read More Il linguaggio del costume nel cinema di Luchino Visconti

Antonio Porta, “L’intellettuale come poeta”, 1979, testo della conferenza “L’intellettuale”

Di ANTONIO PORTA * Alla parola “intellettuale” mi viene voglia di rispondere: “non sta più qui” oppure “è scomparso da tempo“. Allora, non sta più qui o è scomparso? La figura dell’intellettuale, come guida e punto di riferimento, è stata cancellata dalla superproduzione di individui di questa specie, tanto che sul mercato si è prodotto […]

Read More Antonio Porta, “L’intellettuale come poeta”, 1979, testo della conferenza “L’intellettuale”

Non ha più senso dire borghesia. Analisi di due esempi di costruttivismo linguistico: l’uso del termine “borghese” e il caso Pussy Riot

Di SONIA CAPOROSSI   Vorrei esporre, in questo contesto, un’ulteriore riflessione sul linguaggio e sull’uso malsano che delle etichette concettuali si perpetra oggi, a mo’ di esemplificazione delle teorie precedentemente esposte nei miei articoli pubblicati su Critica Impura e su Fallacie Logiche circa i rischi filosofici e sociali del costruttivismo linguistico se applicato a campi […]

Read More Non ha più senso dire borghesia. Analisi di due esempi di costruttivismo linguistico: l’uso del termine “borghese” e il caso Pussy Riot