Il luogo delle mancate identificazioni: lettura di “Il treno”, un racconto di Flannery O’Connor

  Di VINCENZO LIGUORI Tutto è nascosto e tutto si nasconde sul treno su cui viaggia il giovane Haze Wickers: la cuccetta, la scala per raggiungerla, la carrozza ristorante e infine anche l’identità dell’inserviente nel quale egli crede di intravedere il figlio del vecchio Cash. Il treno corre verso Taulkinham, una città che egli conosce […]

Continua a leggere "Il luogo delle mancate identificazioni: lettura di “Il treno”, un racconto di Flannery O’Connor"

Il Sé multiforme di Edgar Allan Poe e la discesa nell’abisso del disumano. Seconda parte

Di LENI REMEDIOS Cos’è che spinge Arthur Gordon Pym, dopo una disastrosa disavventura in mare in cui ha rischiato la vita, ad imbarcarsi di nuovo in maniera precipitosa e in condizioni precarie, laddove qualsiasi soggetto razionale si sarebbe ben guardato dall’imbarcarsi di nuovo? “Per la parte positiva della faccenda avevo una simpatia limitata. Le mie […]

Continua a leggere "Il Sé multiforme di Edgar Allan Poe e la discesa nell’abisso del disumano. Seconda parte"