an e manas: il Soffio animatore delle Acque e il Pensiero

Di FRANCO RENDICH * La consonante n, nella prima lingua indoeuropea (1), era il simbolo dell’acqua. Con essa fu costruita la radice verbale an “che avvia [a] il soffio an-imatore delle Acque [n]”, ovvero “respirare”. Secondo gli indoeuropei l’uomo, nel respirare [an], inalava ed esalava l’energia vitale portata sulla terra dalle Acque cosmiche, considerate “madri”, […]

Continua a leggere "an e manas: il Soffio animatore delle Acque e il Pensiero"

Guernica contro tutti. Inammissibilità della distinzione kantiana “bello / gradevole” sulla scorta di un unico sentimento di piacere. Parte 2/4

Di FABIO VERGINE continua da qui Prima di accennare anche solo a qualsiasi opera di confutazione, è necessario fare chiarezza sul significato di alcuni termini presenti nell’impianto filosofico kantiano, nella fattispecie all’interno del dualismo concettuale “bello / gradevole”. Secondo Kant, può essere definito bello un oggetto per cui si è consapevoli di provare un compiacimento senza […]

Continua a leggere "Guernica contro tutti. Inammissibilità della distinzione kantiana “bello / gradevole” sulla scorta di un unico sentimento di piacere. Parte 2/4"

Guernica contro tutti. Il bello e il gradevole nel giudizio kantiano di gusto. Parte 1/4

Di FABIO VERGINE   È possibile definire “bello” il noto dipinto cubista – surrealista Guernica di Picasso? È lecito propagandare il proprio estremo giudizio come il più autorevole, come il modello di uniformità di ogni possibile valutazione? Ma soprattutto, dispensandosi da ogni sentenza valutativa in merito al titolo dell’opera in questione, che cosa ci dice […]

Continua a leggere "Guernica contro tutti. Il bello e il gradevole nel giudizio kantiano di gusto. Parte 1/4"