Oltre i generi letterari e sessuali in barba al profeta Mani: il caso Vivinetto

Di SONIA CAPOROSSI * In fondo, il problema del critico letterario ultracontemporaneo nell’atto di definire i fatti d’arte, di letteratura e di poesia è quello di evitare nel migliore dei modi l’errore di Anselmo d’Aosta, ovvero pensare di fornire una definizione ontologica di un quid come un’opera letteraria, oggetto che di per sé rientra al massimo nella […]

Continua a leggere "Oltre i generi letterari e sessuali in barba al profeta Mani: il caso Vivinetto"

Appunti per un’estetica del senso: il testo come unità o come percorso 6/6

Di DANIELE BARBIERI * Dietro alla nozione di testo sta la nozione di coerenza. Dire coerenza significa dire, con Eco, che il testo è l’espansione di un semema, o con Greimas, che è la manifestazione discorsiva dell’articolazione sul quadrato semiotico di un’opposizione semantica, cosa non molto diversa dalla precedente. Il concetto di coerenza può essere […]

Continua a leggere "Appunti per un’estetica del senso: il testo come unità o come percorso 6/6"

Appunti per un’estetica del senso: fruizione ricettiva e fruizione attiva 2/6

Di DANIELE BARBIERI * Nell’ultimo capitolo del suo La struttura del testo poetico[1], Jurij Lotman propone di distinguere le opere letterarie e le opere artistiche in genere in due classi, a cui corrispondono, rispettivamente, due estetiche differenti. La prima classe è costituita dai fenomeni artistici la cui struttura era già data a priori e nei […]

Continua a leggere "Appunti per un’estetica del senso: fruizione ricettiva e fruizione attiva 2/6"

Appunti per un’estetica del senso: varietà delle estetiche 1/6

Di DANIELE BARBIERI * È possibile classificare le teorie estetiche del Novecento in due grandi filoni. Non si tratta ovviamente della sola classificazione possibile, ma si tratta comunque di una divisione il cui valore trascende la semplice funzionalità al mio discorso. In una sua bella antologia del pensiero estetico contemporaneo, Pietro Montani[1] organizza l’intera materia […]

Continua a leggere "Appunti per un’estetica del senso: varietà delle estetiche 1/6"

Umberto Eco legge la semiotica di e con Emilio Garroni

Di SONIA CAPOROSSI Per commemorare degnamente la figura intellettuale di Umberto Eco, scomparso il 19 febbraio 2016 fra l’affetto dei suoi cari e il cordoglio della comunità scientifica internazionale, non occorrono coccodrilli, basta far parlare i suoi studi. Magari quelli meno noti, un po’ in ombra o considerati minori in quanto occasionali, da diffondere e […]

Continua a leggere "Umberto Eco legge la semiotica di e con Emilio Garroni"