Giovanni Gentile, L’insegnamento della filosofia nei Licei

Di GIOVANNI GENTILE * Dato tale inscindibile rapporto, come di forma e contenuto, tra spirito e lingua, è evidente che la questione dello studio delle lingue deve rifarsi da un criterio storico. Ecco qui: prima di tutto, voi volete insegnare, in Italia, la lingua italiana; e insegnare questa lingua, — già questo si ammette generalmente, — significa formare lo […]

Continua a leggere "Giovanni Gentile, L’insegnamento della filosofia nei Licei"

Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione

Di SONIA CAPOROSSI * Chi mi legge conosce bene la mia strenua lotta, che affonda le radici in principii della filosofia teoretica e del linguaggio, contro l’uso e l’abuso di categorie neologistiche frutto di una inventio retorica ad hoc da parte delle istituzioni e dei mass media, imposte a forza per legge di Stato o […]

Continua a leggere "Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione"

Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”

Di ALDO RICCADONNA Una leggenda racconta che nell’antica Roma ci fu un periodo in cui i plebei fecero degli scioperi. Durante uno di questi intervenne un senatore di nome Menenio Agrippa. I senatori erano tutti patrizi. Così egli si rivolse agli scioperanti: “Lo stato è come un corpo umano, nel quale ogni organo coopera al […]

Continua a leggere "Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”"

Ma in che paese viviamo? La riflessione di un insegnante su “La buona scuola”

DI ALERINO PALMA Ma in che paese viviamo? Uno studente oggi mi ha chiesto se ho letto il ddl in discussione in questi giorni su “La buona scuola”, oggetto del grande sciopero programmato per oggi. Certo che l’ho letto. Ma tutto? Non solo, l’ho letto per lungo e per largo perché solo in questo modo […]

Continua a leggere "Ma in che paese viviamo? La riflessione di un insegnante su “La buona scuola”"

Il diritto e il rovescio. Considerazioni sul piano dell’edilizia scolastica del governo Renzi

Di ALERINO PALMA Ogni mercoledì, Matteo Renzi si reca in una scuola dove gli stendono un tappetino rosso. Qualche giorno fa era a Siracusa, accolto da cornamuse e merende a base di dolci tipici. Poi, per dovere di cronaca, una ex studentessa dell’Istituto comprensivo, oggi maestra precaria, lo ha allietato leggendogli una lettera sul disagio […]

Continua a leggere "Il diritto e il rovescio. Considerazioni sul piano dell’edilizia scolastica del governo Renzi"

L’appello per la Filosofia – “Per uscire dalla crisi ripartiamo dal pensiero”

Dal sito della casa editrice La Scuola. Promotori: Roberto Esposito, Adriano Fabris, Giovanni Reale Questo, per la filosofia e per la cultura umanistica in generale, è un momento non facile. Prevale un’ideologia tecnocratica, per la quale ogni conoscenza dev’essere finalizzata a una prestazione, le scienze di base sono subordinate alle discipline applicative e tutto, alla fine, dev’essere […]

Continua a leggere "L’appello per la Filosofia – “Per uscire dalla crisi ripartiamo dal pensiero”"