Daniele Baron, tre testi da “Il cantico di Hermes”, Controluna Edizioni 2018

Di DANIELE BARON * Ordito Il ragno avanza verso il centro della sua tela, il suo prodigio. Un insieme perfetto se ci si pensa, un apparato di cattura: presente e allo stesso tempo assente, linee invisibili che irretiscono d’improvviso, come un pensiero mai pensato che s’installa ingombrante nella nostra mente, diventando ossessione, luogo di caccia […]

Continua a leggere "Daniele Baron, tre testi da “Il cantico di Hermes”, Controluna Edizioni 2018"

Agostino Forte, “Un altro male oscuro”, racconto breve inedito

Di AGOSTINO FORTE (a Giuseppe Berto) Gradisce sognare e poi svanire, sempre più, inghiottito dalla realtà. Ritorna uomo, licenzia la bellezza affondandosi pienamente nel commercio delle passionalità. Si fa prendere dall’ira e dal rancore. Si ottunde in ogni sbavatura dell’io, smantella quotidianamente, come Penelope, il laborioso lavoro intrapreso nei momenti lucidi e radiosi dei giorni. […]

Continua a leggere "Agostino Forte, “Un altro male oscuro”, racconto breve inedito"

Poesie di Alberto Pellegatta da “Ipotesi di felicità” (Mondadori 2017)

Di ALBERTO PELLEGATTA con note critiche di MAURIZIO CUCCHI, MARY B. TOLUSSO, LUCA MINOLA Dottrina dell’imperfezione We knew how to get by on what comes along J. Ashberry, The Pursuit of Happiness Quando è scattato il verde interferiva occipitale. Ringiovaniva deviando la luce dagli spazi comuni. Si portava avanti. Una vocale bastava a muovere i […]

Continua a leggere "Poesie di Alberto Pellegatta da “Ipotesi di felicità” (Mondadori 2017)"

Tre estratti in prosa da Emilio Capaccio, “Voce del paesaggio” (Kolibris 2016)

Di EMILIO CAPACCIO * *** La descrizione della tua iride Mirabili estensioni di praterie misteriose, la tua iride, maculata da spilli sottilissimi di vetri di topazio su una pregiata fattura di agemina circolarmente intarsiata con cristalli lamellati di opali neri finemente screziati che svaniscono a poco a poco dove appare una forma anellare più ridotta, […]

Continua a leggere "Tre estratti in prosa da Emilio Capaccio, “Voce del paesaggio” (Kolibris 2016)"

Rumore di fondo, una silloge di inediti di Francesco Terzago

Questa è una sorta di diario di erranza interiore, un taccuino di raccapezzamenti taciuti e all’improvviso disvelati con un movente catartico, che Francesco Terzago offre ai lettori di Critica Impura. E’ una silloge di riflessioni sotto forma di ondate di marea, dotate di un costrutto cronistorico coerente, di un’interna architettura semantica e formale. E’ una […]

Continua a leggere "Rumore di fondo, una silloge di inediti di Francesco Terzago"