In evidenza

“Ottava Stazione”, poesia inedita di Sonia Caporossi dalla silloge in fieri “Stazioni della Croce”

Di SONIA CAPOROSSI OTTAVA STAZIONE Li mettiamo a parte? Li mettiamo a parte I nostri pigri contemporanei Sotto le convergenze livide del cielo Di cosa è evanescente e cosa invece rimane Nell’indolenza politica di un magro versificare Oggi, così, di sottecchi, d’inenarrabile noia Che sgorga avvilente e svilita Nell’amarezza di ogni vana ipocrisia? Li rendiamo […]

Read More “Ottava Stazione”, poesia inedita di Sonia Caporossi dalla silloge in fieri “Stazioni della Croce”

Il realismo poetico di Francesca del Moro: otto poesie da “Gli obbedienti” e una nota critica di Sonia Caporossi

Di SONIA CAPOROSSI La parola realismo, com’è noto a tutti quelli che hanno fatto il Classico, viene dal latino “res”, che vuol dire “cosa”. Si tratta di quell’atteggiamento filosofico che pensa le cose come dotate di un’esistenza reale autonoma e indipendente rispetto alla coscienza del singolo. Come a dire che il soggetto, contrariamente al razionalismo cartesiano, non […]

Read More Il realismo poetico di Francesca del Moro: otto poesie da “Gli obbedienti” e una nota critica di Sonia Caporossi

Sonia Caporossi, “La ragazza Carla” di Elio Pagliarani: un coacervo di crepuscolarismo e sperimentazione”, estratto da “Atelier” n. 77

Di SONIA CAPOROSSI * […] All’interno de La ragazza Carla tutte le tendenze sopra esposte [il coacervo di crepuscolarismo e sperimentazione di cui parla il titolo dell’articolo, NdA] sono facilmente rintracciabili e danno luogo ad un tipo di poesia che potremmo definire riassuntivamente “poesia – racconto”. La composizione infatti, scritta tra il 1954 e il […]

Read More Sonia Caporossi, “La ragazza Carla” di Elio Pagliarani: un coacervo di crepuscolarismo e sperimentazione”, estratto da “Atelier” n. 77

Nove poesie di Francesco Lorusso da “L’Ufficio del Personale”, La Vita Felice 2014

Di FRANCESCO LORUSSO Nelle affannose corse del mattino Nelle affannose corse del mattino l’ultimo Stato sta smarrendo nel pallore il bronzo conquistato sulle prospettive dei corrimano eleganti della rivoluzione. Oramai non arrivano più le farfalle per noi solo occhi chiusi verso il sole sulla strada dove la segnaletica lontana ha posto le ali dei suoi […]

Read More Nove poesie di Francesco Lorusso da “L’Ufficio del Personale”, La Vita Felice 2014

Salone del Libro di Torino, 18/05/15: presentazione dell’antologia “Poeti della lontananza”

Poeti della lontananza Presentazione dell’antologia poetica curata da Antonella Pierangeli e Sonia Caporossi Presentazione del libro a cura di Marco Saya Edizioni Lunedì 18 maggio, ore 17.30, Sala Avorio Partecipanti: Sonia Caporossi Antonella Pierangeli Michele Porsia Marco Saya Francesco Terzago http://www.salonelibro.it/…/8096-Poeti-della-lontananza.html Sono sette, numero sacro. Sette versificatori diversissimi per tenore compositivo, stile, forma e contenuti, eppure sette […]

Read More Salone del Libro di Torino, 18/05/15: presentazione dell’antologia “Poeti della lontananza”

Vermena Voice #4: quattro poesie di Agostino Cornali lette da Francesco Terzago

Vermena Voice #4.0 – inedito “Almenno San Salvatore”, Agostino Cornali. Vermena Voice #4.1 – inedito “Chieve”, Agostino Cornali. Vermena Voice #4.2 – inedito “Mozzanica”, Agostino Cornali. Vermena Voice #4.3 – inedito “Trezzolasco”, Agostino Cornali. I componimenti di Agostino Cornali sono andati in onda nella puntata di Moonstone di lunedì 2 dicembre 2014. Nell’arco dei prossimi mesi Francesco Terzago […]

Read More Vermena Voice #4: quattro poesie di Agostino Cornali lette da Francesco Terzago

Vermena Voice #3: poesia di Simone Cattaneo, con una nota critica di Francesco Terzago

Di FRANCESCO TERZAGO Come ripeteva spesso il mio docente di Glossematica (Filosofia del Linguaggio) Romeo Galassi, i geni tendono a morire giovani – non ci è dato sapere che cosa queste persone, dotate di qualità straordinarie, avrebbero potuto fare qualora non ci avessero lasciato anzi tempo; quali risultati, in questo caso, la scrittura di Cattaneo […]

Read More Vermena Voice #3: poesia di Simone Cattaneo, con una nota critica di Francesco Terzago

Bologna in Lettere 2015 – Sistemi d’attrazione

Bologna in Lettere 2015 Sistemi d’attrazione (Agit-prop-poetry) In controtendenza col famoso detto popolare: “chi ben comincia è a metà dell’opera”, facciamo qualche passo a ritroso. Nel novembre del 2011 veniva inaugurato a Bologna un progetto denominato “Letteratura Necessaria – Esistenze e Resistenze”. Proviamo ad estrarre alcuni passaggi sugli scritti teorici che caratterizzavano e spiegavano, per…

Read More Bologna in Lettere 2015 – Sistemi d’attrazione

Sette poesie inedite di Diego Conticello

Di DIEGO CONTICELLO Allargare il salvabile Sorge col tepore meridiano quest’aria odorata di stallatico, trema i fogliami inermi, sventra pagliericci, soppesa increspature al ruscello, poi si fa sottile, culla i nervi dell’ortica, l’erbe lega a fili di memorie in freschi svanenti abbandoni. Lastre di pianto   Ondeggiano lastre dello stretto su un fondo mobile di […]

Read More Sette poesie inedite di Diego Conticello

I pericoli della letteratura di ricerca: “Contro l’avanguardia” di Antonio Porta (1963)

Di ANTONIO PORTA * Sanno tutti che il termine «avanguardia» riferito alla letteratura si è caricato di significati negativi e raramente positivi. Se si pone uno scrittore o poeta o altro, nella condizione di operare oggi in Italia e dunque in Europa e nel mondo semplicemente, si cerca di capire quanto gli possa essere utile o […]

Read More I pericoli della letteratura di ricerca: “Contro l’avanguardia” di Antonio Porta (1963)

Vittorio Sereni e la percezione del reale: una lettura di Inverno a Luino in occasione del trentennale della morte

Di ANTONELLA PIERANGELI Inverno a Luino Ti distendi e respiri nei colori. Nel golfo irrequieto, nei cumuli di carbone irti al sole sfavilla e s’abbandona l’estremità del borgo. Colgo il tuo cuore se nell’alto silenzio mi commuove un bisbiglio di gente per le strade. Morto in tramonti nebbiosi d’altri cieli sopravvivo alle tue sere celesti, […]

Read More Vittorio Sereni e la percezione del reale: una lettura di Inverno a Luino in occasione del trentennale della morte

Stigmate_&_Stilemi di Gerardo De Stefano e i “fuochi di prestigio” che deflagrano fra le mani

Di SONIA CAPOROSSI   Nell’approccio ad un qualsivoglia testo poetico, indipendentemente dal sottogenere al quale, malauguratamente, si vuole ricondurre l’opera in questione, sia essa lirica o civile, gli elementi che normalmente  balzano agli occhi con immediatezza fanno capo ad alcune caratteristiche poietiche di carattere formale che ne delineano, anche a livello di contenuto, sostanza ed […]

Read More Stigmate_&_Stilemi di Gerardo De Stefano e i “fuochi di prestigio” che deflagrano fra le mani

A memoria. Perché quell’abominio ci appartiene non solo spiritualmente eticamente, ma tecnicamente politicamente, ancora.

di VLADIMIR D’AMORA A memoria Fu parola contro, così fu letto l’urlo del sopravvissuto. Ma testimone resta, al colmo dell’insonnia, ogni memoria, la nostra indignazione. ……………………………………………….. Denudate, mai sole, mai esiliate figlie di mani sperse e qui e ora l’umidità inflitta al corpo, gelo di studio Dalle mani alle funzioni per darsi a bere vita, […]

Read More A memoria. Perché quell’abominio ci appartiene non solo spiritualmente eticamente, ma tecnicamente politicamente, ancora.

Pier Paolo Pasolini a futura memoria. Una riflessione postuma a 36 anni dalla scomparsa.

di ANTONELLA PIERANGELI con un disegno di SONIA CAPOROSSI                     Noi staremo offerti sulla croce, alla gogna, tra le pupille limpide di gioia feroce, scoprendo all’ironia le stille del sangue dal petto ai ginocchi, miti, ridicoli, tremando d’intelletto e passione nel gioco del cuore arso dal […]

Read More Pier Paolo Pasolini a futura memoria. Una riflessione postuma a 36 anni dalla scomparsa.