Marco Tamburro, “Obiettivo Globale” per Vittorio Storaro

Di FRANCESCA SICILIANO La fisionomia del globo terrestre impressa sull’obiettivo di una macchina fotografica che, a sua volta, ‘inquadra’ lo skyline di una città nordamericana: si chiama “Obiettivo Globale” ed è l’opera su tela realizzata dall’artista contemporaneo Marco Tamburro dedicata al direttore della fotografia Vittorio Storaro. E’ stata svelata sabato 10 ottobre alla presenza di … Continua a leggere Marco Tamburro, “Obiettivo Globale” per Vittorio Storaro

Call for artists PLASTICAd’A-MARE: deadline 20 settembre 2020

Di GIUSEPPE MUGNANO Sono aperte le iscrizioni alla Call for Artists dedicata ad artisti emergenti che vogliano mettersi in gioco con proposte innovative sul tema dell’inquinamento dei mari e riciclo della plastica. Il concorso è promosso da PLASTICAd’A-MARE, la seconda edizione dell’eco festival plastic free di Roma, in programma dal 19 settembre al 10 ottobre, … Continua a leggere Call for artists PLASTICAd’A-MARE: deadline 20 settembre 2020

Oltre la profezia: Sergio Vacchi 1952 – 2006, la mostra a Siena dal 7 Marzo

A cura della REDAZIONE Sarà inaugurata il 7 marzo al Santa Maria della Scala la mostra Oltre la profezia Sergio Vacchi 1952- 2006. L’esposizione, promossa dal Comune di Siena con la collaborazione della Fondazione Sergio Vacchi, è curata da Marco Meneguzzi ed ha come obiettivo quello di presentare al pubblico senese la produzione di circa … Continua a leggere Oltre la profezia: Sergio Vacchi 1952 – 2006, la mostra a Siena dal 7 Marzo

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VIII: della tecnica

Di DANIELE BARBIERI * VIII: della Tecnica Infine, la tecnica. Disprezzare la tecnica e minimizzare la sua importanza nelle produzioni estetiche va di pari passo col pensare che solo il genio abbia valore. Viceversa, l’esaltazione della tecnica è una tipica posizione demagogica volta a farci credere che tutti possiamo essere artisti a basso prezzo. Quello … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VIII: della tecnica

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VII: progresso

Di DANIELE BARBIERI * VII: progresso A questa domanda spesso il mondo dell’arte si inalbera con orgoglio e risponde sdegnosamente no, salvo confermare con i fatti la fiducia in un atteggiamento progressista che vuole essere smentito a parole. Non c’è peggior accusa per un artista che quella di essere passatista, di appartenere al passato. Io … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VII: progresso

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

  Di DANIELE BARBIERI * V: complicazione Sembra quindi che la complessità sia un altro requisito dell’opera d’arte. L’opera d’arte è complessa, nel senso specifico della parola, ovvero non è mai riconducibile a uno schema definito, e continua a restare cognitivamente ed emotivamente produttiva anche alla millesima fruizione. Complessa non significa complicata. Complessità e complicazione … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

Di DANIELE BARBIERI * 3. Testi artistici I testi artistici, dunque, sono un sottoinsieme dei testi estetici. Ma cosa caratterizza questo sottoinsieme? Non è troppo difficile distinguere i testi estetici da quelli che estetici non sono (per quanto, certamente, esistano ampie aree incerte), ma il passaggio dall’estetico all’artistico appare molto meno chiaro, molto più aleatorio. … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

L’artista e l’eretico, Mario Vespasiani ritrae Cecco d’Ascoli

A cura della REDAZIONE In occasione del 750° anno della nascita di Francesco Stabili, l’artista Mario Vespasiani è stato invitato a dare la sua personale interpretazione di quel misterioso poeta, astronomo e filosofo, meglio conosciuto col nome di Cecco d’Ascoli arso vivo a Firenze nel 1327 ed ora celebrato in una mostra collettiva in corso … Continua a leggere L’artista e l’eretico, Mario Vespasiani ritrae Cecco d’Ascoli

Vladimir D’Amora: Scritti su metrica, ritmo, poesia-comunicazione

Di VLADIMIR D’AMORA Quanto al ritmo (nella: per la Rosselli e non solo) Ritmo è voce? No. Ritmo è respiro? No. Ritmo è il vivente divenire di una stazione di immagine – cioè? Il ritmo insorge laddove non s’obbedisca alla adeguazione del tono espressivo all’occasione sonora – c’è ritmo, entro lo spazio scritto: entro la … Continua a leggere Vladimir D’Amora: Scritti su metrica, ritmo, poesia-comunicazione

Manifesto della Pulsione. Body Writer, Graffiti Desiderio

Di VITALDO CONTE Le scritture della pulsione si animano su molteplici supporti che diventano essi stessi una pelle, anche attraversando le grinze e abrasioni della carta. Tendono naturalmente verso il loro “fuoripagina”. Le corpo-grafie pulsionali, pur avendo confini fluttuanti, mantengono sotto traccia le memorie e i brusii della parola che possono narrare creazioni di desiderio. … Continua a leggere Manifesto della Pulsione. Body Writer, Graffiti Desiderio

La potenza onirica delle tigri di Mario Vespasiani

A cura della REDAZIONE Si è aperta sabato 22 dicembre nello spazio One Lab Contemporary, l’anteprima 2019 delle opere di Mario Vespasiani. Un progetto che sta suscitando fin dai primissimi giorni un notevole apprezzamento per la profondità e per la complessità che anno dopo anno raggiunge la sua pittura. Nella ventennale ricerca di Mario Vespasiani … Continua a leggere La potenza onirica delle tigri di Mario Vespasiani

Softness & Provocation – mostra personale di Corrado Veneziano a Roma

Di ANNA DE FAZIO SICILIANO L’universo visivo delle opere di Corrado Veneziano pur provenendo da un contesto “altro”, “diverso”, costituiscono una riserva di spazio e riflessione interiore. Linee rette, codici a barre, segni e marchi del mondo dell’economia e del web si riversano sulla tela che in tal modo diventa “deposito di memorie” proteggendo lo … Continua a leggere Softness & Provocation – mostra personale di Corrado Veneziano a Roma

Giorgio Agamben: “La passione delle immagini. Per la pittura di Giuseppe Gallo” (1986)

Di GIORGIO AGAMBEN * Un’antica eresia che, sotto il nome di docetismo, è stata tenacemente combattuta dai padri della Chiesa, insegnava che il Salvatore non ha patito egli stesso la morte e crocefissione (come poteva morire, Lui che era la Vita?), ma soltanto in apparenza, attraverso un corpo fittizio, un’immagine. Così il dramma del Golgotha … Continua a leggere Giorgio Agamben: “La passione delle immagini. Per la pittura di Giuseppe Gallo” (1986)

“Antiche News”, un prosimetro inedito di Selenia Bellavia

Di SELENIA BELLAVIA   Che m’avvicini il suono d’affondare bocche genuine come l’eternamente in una più intessuta congiunzione – era la nebbia a dire voluttà di lacrima e bagliore l’elemento a mordere, a rubare il sonno per cercare un dito di tramonto e spargermi le carte quando sole e notte un petalo chinava i campi … Continua a leggere “Antiche News”, un prosimetro inedito di Selenia Bellavia

“Saligia”, mostra personale di Andrea Chisesi a Taormina

A cura di MARCELLA DAMIGELLA “SALIGIA” mostra personale di ANDREA CHISESI Domenica 18 giugno negli spazi della ex “Chiesa del Carmine” di Taormina, si è tenuta l’inaugurazione della mostra Saligia dell’artista Andrea Chisesi, organizzata dal Comune di Taormina, e realizzata in collaborazione con l’Associazione TraOrmina Forum e l’Atelier Andrea Chisesi. L’esposizione, dal titolo altamente enigmatico (è … Continua a leggere “Saligia”, mostra personale di Andrea Chisesi a Taormina

L’analogismo celeste di Guido Turco come modus e maniera della realtà poietica

  Di SONIA CAPOROSSI * Guido Turco è spesso solito descrivere ossessioni e suggestioni del proprio lavoro poetico nei termini di una politropia che certo egli si riconosce come qualità ma che tuttavia, forse per vezzo, forse per schermirsi, dichiara di non preferire a un’attitudine maggiormente specializzata e concentrata che non sa ritrovare in se … Continua a leggere L’analogismo celeste di Guido Turco come modus e maniera della realtà poietica

“La stanza” e “Ripensamenti”, due prose brevi di Anita Tania Giuga

Di ANITA TANIA GIUGA La stanza Non posso arredare la stanza, disse la ragazza. Dovrò andare via. Meno peso avrò meglio sarà. Lui teneva gli occhi bassi e giocava con le perle di legno del bracciale africano. La ragazza cominciò a spogliarsi, in silenzio. Il silenzio era subentrato alla fine della playlist di Youtube. Si … Continua a leggere “La stanza” e “Ripensamenti”, due prose brevi di Anita Tania Giuga

Il Metateismo come nuovo Rinascimento: un’intervista impura con Davide Foschi

Di SONIA CAPOROSSI Ho intervistato per Critica Impura l’artista Davide Foschi, autore e promotore della nuova filosofia artistica del Metateismo, per tentare di penetrare insieme a lui il senso estetico e concettuale della sua ricerca. SC: Come è stato generato il filone di ricerca del Metateismo? Attraverso quali esperienze e suggestioni della tua vita personale? DF: … Continua a leggere Il Metateismo come nuovo Rinascimento: un’intervista impura con Davide Foschi

Call for artists – 99ARTS, Festival Internazionale di Arti Visive e Performative

A cura della REDAZIONE CALL FOR ARTIST – 99ARTS Festival Internazionale di Arti Visive e Performative – Terza Edizione Per la terza edizione di 99 ARTS – Festival Internazionale di Arti Visive e Performative, MArteCard, in collaborazione con MArteMagazine, lancia la Call For Artist per la selezione di 33 artisti emergenti under 35 di Arti Visive (pittura, grafica, fotografia, street art, … Continua a leggere Call for artists – 99ARTS, Festival Internazionale di Arti Visive e Performative

Una poesia e un trittico da “I cieli di Guercino”, inediti di Guido Turco

Di GUIDO TURCO   EPIFANIA DEGLI STOLTI   I poeti nascono e muoiono ogni giorno impegnati nel più completo lasciano di sé il destino delle limonaie nel deserto né premio né castigo ma storie a cui bastano le amnesie quel nulla che esiste e che non può essere altre radici alberi per un giorno solo … Continua a leggere Una poesia e un trittico da “I cieli di Guercino”, inediti di Guido Turco

L’arte lirica e figurativa di Saturnino (Carlo Franzini)

Di SONIA CAPOROSSI Saturnino, artista lombardo nato a Milano il 21 aprile 1923, era lo pseudonimo che Carlo Franzini,  pittore, cantante lirico, concertista, tenore della Scala di Milano e dei massimi teatri lirici del mondo, riservava al contesto della propria arte figurativa, per la quale aveva studiato pittura con Aldo Carpi presso l’Accademia di Brera. … Continua a leggere L’arte lirica e figurativa di Saturnino (Carlo Franzini)

La demonologia ancestrale dell’arte di Pietro Gargano

Di MARCELLO CHINCA HOSCH COME UN “ARUSPICE ANCESTRALE” Con Pietro Gargano siamo sul terreno dell’Art Brut, siamo dentro la definizione offerta da Jean Dubuffet e cioè che l’Art Brut designa “lavori effettuati da persone indenni di cultura artistica, nelle quali il mimetismo, contrariamente a ciò che avviene negli intellettuali, abbia poca o niente parte, in … Continua a leggere La demonologia ancestrale dell’arte di Pietro Gargano

Stefano Cecchetto, “Memorie ritrovate: Ezio Gribaudo e Giorgio de Chirico” (Milano, Skira, 2014)

Di VICTORIA SURLIUGA (Texas Tech University) Questo volume ricostruisce il fruttuoso sodalizio tra i pittori Ezio Gribaudo e Giorgio de Chirico, sfociato in diverse pubblicazioni e progetti espositivi, a partire dall’incontro dei due artisti nel 1968, quando de Chirico presenziò all’inaugurazione di una mostra di Gribaudo alla Galerie de France a Parigi. Nel ricordare il … Continua a leggere Stefano Cecchetto, “Memorie ritrovate: Ezio Gribaudo e Giorgio de Chirico” (Milano, Skira, 2014)

Il neoespressionismo astratto di Antonio Curia fra le suggestioni di Pollock e del Brasile

Di SONIA CAPOROSSI Antonio Curia è un artista italiano ormai da tempo di base in Brasile, più precisamente a São Paulo, dopo essere approdato dapprima a Brasilia nel 2007. In una prima fase sperimentale e identitaria, ha cominciato a lavorare sull’onda delle suggestioni offertegli dallo studio delle opere di Pollock, Basquiat e Kooning, e successivamente ha cercato di … Continua a leggere Il neoespressionismo astratto di Antonio Curia fra le suggestioni di Pollock e del Brasile

Al via il bando “DON’T KICK ME OUT”, tributo ad Adolfo Albertazzi ed Emanuel Carnevali

  Come era stato già anticipato altrove, nel 2015 il Girovago riparte con DON’T KICK ME OUT, un nuovo progetto che va a unirsi ai Diari dall’Italia, ai Diari dall’estero e ai Diari da uno spettacolo pubblicati su Il Girovago. DON’T KICK ME OUT avrà uno spazio tutto suo: ilgirovago.tumblr.com, dove confluiranno i contributi che ci … Continua a leggere Al via il bando “DON’T KICK ME OUT”, tributo ad Adolfo Albertazzi ed Emanuel Carnevali

“Il soffocante pensiero dell’incompimento”, una prosa inedita di Lisa Orlando

Di LISA ORLANDO Non voglio scriverti, non voglio scrivere niente di te. Eppure, ti scrivo. Ti scrivo in quest’atmosfera febbrile, rifiutandomi di dirti. Ti scrivo, dunque (nella negazione), per lasciarti sopravvivere. Perché tu non divenga la sanguinante lesione di un addio, sarai tutto ciò che non accade; sarai ciò che non avanzerà nel tempo; tu … Continua a leggere “Il soffocante pensiero dell’incompimento”, una prosa inedita di Lisa Orlando

Il mistero umorale nella pittura di Salvatore Alessi. Una nota critica di Arnaldo Romani Brizzi

Di ARNALDO ROMANI BRIZZI * Un mistero umorale si annida nei volti dei protagonisti dei dipinti di Salvatore Alessi. Le loro espressioni sono punti interrogativi consapevoli di rimanere tali – di volto in volto, di personaggio in personaggio, si sviluppa un mondo che chiedendo risposte già sa di non poterne ottenere. Nel dipinto intitolato Arrivo … Continua a leggere Il mistero umorale nella pittura di Salvatore Alessi. Una nota critica di Arnaldo Romani Brizzi

“Il superfluo”, serie pittorica di Raffaele Gatta

    Di RAFFAELE GATTA IL SUPERFLUO I quadri di questa serie fanno parte del tema IL SUPERFLUO. Sia nei soggetti astratti sia in quelli maggiormente figurativi,  la tematica riguarda il superfluo, ovvero tutto quello che il consumismo delle società capitalistiche, in particolare occidentali ma oggigiorno non solo, rivolge all’essere umano.  I quadri astratti descrivono … Continua a leggere “Il superfluo”, serie pittorica di Raffaele Gatta

“Pasolini – Roma”, Palazzo delle Esposizioni, Roma, 15 aprile – 20 luglio 2014

Di ANTONELLA PIERANGELI Dal prossimo 15 aprile, fino al 20 luglio 2014, Palazzo delle Esposizioni di Roma ospita la grande mostra “Pasolini-Roma“, dedicata al grande intellettuale scomparso tragicamente nel 1975 e al suo inesausto, appassionato rapporto d’amore con la “stupenda e misera città” di Roma. Si tratta di un progetto mai realizzato prima d’ora, in … Continua a leggere “Pasolini – Roma”, Palazzo delle Esposizioni, Roma, 15 aprile – 20 luglio 2014

Capolavori silenziosi: Edvard Munch, La voce, 1893, olio su tela, Oslo, Munch-Museet

Di ANTONELLA PIERANGELI   Sembra una scena di teatro. Una giovane attrice sul palco. E’ vestita di bianco, in piedi e in primo piano. Alle spalle, un paesaggio serale illuminato dal crepuscolo. Sullo sfondo il verde dei boschi e il blu di uno specchio d’acqua. L’universo è fermo, chiuso in un segno deciso che incastona … Continua a leggere Capolavori silenziosi: Edvard Munch, La voce, 1893, olio su tela, Oslo, Munch-Museet

Il Festival delle Letterature Popolari e tutto ciò che di umano c’è

Di PIER PAOLO DI MINO Se devo parlare del “Festival delle Letterature Popolari” mi vedo, con piacere, costretto a chiarire i termini in questione. Mi è inevitabile usare qualche amplificazione e concedermi l’utilizzo dei mezzi messi a disposizione dalla ridondanza, perché “festival”, “letteratura”, “popolare” (soprattutto queste ultime due) sono parole oggi fruste e rese piuttosto … Continua a leggere Il Festival delle Letterature Popolari e tutto ciò che di umano c’è

Study for the human body: la potenza e la disfatta, una lettura di Francis Bacon

Di ANTONELLA PIERANGELI O notte, o dolce tempo, benché nero, con pace ogn’ opra sempr’ al fin assalta; ben vede e ben intende chi t’esalta, e chi t’onor’ ha l’intelletto intero. Michelangelo, Rime, sonetto 102. Una stesura bassa, di toni grigi, tirati sul fondo ocra del grezzo della tela, con un tratto sbafato e disomogeneo. … Continua a leggere Study for the human body: la potenza e la disfatta, una lettura di Francis Bacon

L’urlo e la teoresi: appunti sullo statuto dell’arte contemporanea.

di SONIA CAPOROSSI Tutto il dibattito e la vulgata sull’arte contemporanea (beninteso, dico contemporanea perché quella postmoderna è, come idea, oltre quest’analisi, per motivi che spiegherò più oltre) sembrerebbe, alla fin fine, riportare il giudizio critico degli addetti ai lavori sul piano della comprensione del semplice fruitore. Si sente insomma sempre più spesso dire che … Continua a leggere L’urlo e la teoresi: appunti sullo statuto dell’arte contemporanea.

Il caleidoscopico mondo Pop di David “Diavù” Vecchiato. Un’intervista impura

di SONIA CAPOROSSI Artista poliedrico e multiforme, David “Diavù” Vecchiato ha attraversato gli ultimi vent’anni di pop culture italiana ed europea da protagonista assoluto. E’ stato ed è, di volta in volta, pittore, scultore, editore, musicista, illustratore, cartoonist, vocalist, speaker e dj radiofonico, artista arrabbiato e irriverente, con il culto del colore sovraccarico e dello … Continua a leggere Il caleidoscopico mondo Pop di David “Diavù” Vecchiato. Un’intervista impura

Il surrealismo e la psicanalisi della produzione e della fruizione artistica secondo Kris e Gombrich

  Di SONIA CAPOROSSI L’importanza della figura di Ernst Kris come storico dell’arte e psicanalista, la sua imprescindibilità teorica nell’estetica contemporanea è notoria, ma l’interesse che in particolar modo io gli ho sempre rivolto, probabilmente, è dovuto al fatto che egli considera i concetti di ispirazione ed elaborazione dell’artista come non nettamente separati fra di … Continua a leggere Il surrealismo e la psicanalisi della produzione e della fruizione artistica secondo Kris e Gombrich