Dante, Inferno, Canto XXV: «come procede innanzi da l’ardore, / per lo papiro suso, un color bruno / che non è nero ancora e ‘l bianco more.»

DI RICCARDO ZULIANI Dante, Inferno, Canto XXV «come procede innanzi da l’ardore, per lo papiro suso, un color bruno che non è nero ancora e ‘l bianco more.» Insomma: sì. Sto proprio dicendo che qui, gli inglesi, non incapperebbero in difficoltà di traduzione. Ché se noi, pure suoi connazionali, dobbiamo ricorrere a perifrasi più o […]

Continua a leggere "Dante, Inferno, Canto XXV: «come procede innanzi da l’ardore, / per lo papiro suso, un color bruno / che non è nero ancora e ‘l bianco more.»"

Storicità di phanthàsmata: sull’essere storico del Classico

Di VLADIMIR D’AMORA La classicità conta (sempre… ancora…) su una copulazione immediata, inespressa, inesprimibile, come congiunzione dei mondi, delle sfere, dei piani dell’essere. Non che la classicità non contempli le mediazioni inter-mondane, ma semplicemente se le riserva come possibilità: come accadere storico… Il demone, e cioè quanto sta in mezzo tra dei e uomini, tra […]

Continua a leggere "Storicità di phanthàsmata: sull’essere storico del Classico"

“La poetica musicale nel Decameron”, di Francesco Gallina (Helicon, 2015): un estratto dal cap. I

Pubblichiamo per gentile concessione dell’Autore un estratto del saggio La poetica musicale del Decameron (Helicon 2015) ad opera di Francesco Gallina, con il quale il giovane studioso ha conseguito un importante riconoscimento risultando vincitore del Premio Letterario Casentino, fondato negli anni Quaranta da Carlo Emilio Gadda. L’interesse precipuo del saggio risiede nella generale panoramica che esso […]

Continua a leggere "“La poetica musicale nel Decameron”, di Francesco Gallina (Helicon, 2015): un estratto dal cap. I"

L’ipocrisia dei flagellanti: perché è inutile e controproducente gridare “Europa, vergognati!”

Di SONIA CAPOROSSI Mi si perdoni il metalogismo: personalmente, ritengo che di fronte alla foto di Aylan Kurdi, il piccolo profugo siriano trovato morto sulla spiaggia di Bodrum, dire “Europa vergognati” invece, al limite, di “Isis vergognati” equivalga, dal punto di vista logico, a rispondere alla domanda “Che ore sono?” con “oggi pasta e fagioli”. […]

Continua a leggere "L’ipocrisia dei flagellanti: perché è inutile e controproducente gridare “Europa, vergognati!”"

Misticismo 2.0: le ragioni “metafisiche” del successo di Giovanni Allevi

Di FRANCESCO GALLINA Grazie alla Musica ho attraversato mille vite. Ho potuto incontrare sguardi sognanti, ricevere sensuali abbracci, condividere momenti di esistenza che sono rimasti impressi sulla mia pelle. E’ difficile descrivere a parole cosa ho vissuto. Sono stato angelo e demone, vulnerabile e sfacciato, repellente e bellissimo. Ho intravisto dee nascoste in corpi umani, […]

Continua a leggere "Misticismo 2.0: le ragioni “metafisiche” del successo di Giovanni Allevi"

Per ricordare Jacques Le Goff, il medievista incantatore

Critica Impura ricorda il grande Jacques Le Goff, intellettuale e storiografo vivificante ed immenso, uno dei massimi esponenti, assieme a Marc Bloch, Fernand Braudel, Lucien Febvre, Georges Duby, della fondamentale scuola storiografica sorta intorno alla rivista Annales d’histoire économique et sociale (dal 1994 chiamata Annales. Économies, Sociétés, Civilisations), che tanto riscontro ha avuto nella prassi didattica della storia e della storiografia. […]

Continua a leggere "Per ricordare Jacques Le Goff, il medievista incantatore"