Agostino Forte, “Un altro male oscuro”, racconto breve inedito

Di AGOSTINO FORTE (a Giuseppe Berto) Gradisce sognare e poi svanire, sempre più, inghiottito dalla realtà. Ritorna uomo, licenzia la bellezza affondandosi pienamente nel commercio delle passionalità. Si fa prendere dall’ira e dal rancore. Si ottunde in ogni sbavatura dell’io, smantella quotidianamente, come Penelope, il laborioso lavoro intrapreso nei momenti lucidi e radiosi dei giorni. […]

Continua a leggere "Agostino Forte, “Un altro male oscuro”, racconto breve inedito"