Vladimir D’Amora: Moltitudine è la (nuova) soggettivitĂ  politica oggi?

Di VLADIMIR D’AMORA su una specie della moltitudine Moltitudine: è la (nuova) soggettivitĂ  politica: oggi? E’ quel soggetto-(politico)-fatto-del suo stesso processo, del suo stesso farsi: senza che nessuna sua identificazione rappresentativa riesca a esaurirlo: mentre tutto congiura si dispone e sempre s’istituisce e si monta a istituirsi perchĂ© bloccata sia ogni processualitĂ -sostanziale: una moltitudinaria sostantivitĂ -dinamica? […]

Continua a leggere "Vladimir D’Amora: Moltitudine è la (nuova) soggettivitĂ  politica oggi?"

Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione

Di SONIA CAPOROSSI * Chi mi legge conosce bene la mia strenua lotta, che affonda le radici in principii della filosofia teoretica e del linguaggio, contro l’uso e l’abuso di categorie neologistiche frutto di una inventio retorica ad hoc da parte delle istituzioni e dei mass media, imposte a forza per legge di Stato o […]

Continua a leggere "Inno al diritto di essere bocciati: i BES e il costruttivismo linguistico del Ministero dell’Istruzione"

Utero in affitto, diritto e desiderio: una posizione filosofica di Sonia Caporossi

Di SONIA CAPOROSSI * Studiare dal punto di vista filosofico la vexata quaestio dell’utero in affitto pone inevitabilmente di fronte a un’angusta scoperta molto simile a quella dell’acqua calda, ovvero che la questione è mal posta, in quanto si fonda su un presunto diritto ad avere figli di origine naturale che non esiste da nessuna parte. […]

Continua a leggere "Utero in affitto, diritto e desiderio: una posizione filosofica di Sonia Caporossi"

Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”

Di ALDO RICCADONNA Una leggenda racconta che nell’antica Roma ci fu un periodo in cui i plebei fecero degli scioperi. Durante uno di questi intervenne un senatore di nome Menenio Agrippa. I senatori erano tutti patrizi. Così egli si rivolse agli scioperanti: “Lo stato è come un corpo umano, nel quale ogni organo coopera al […]

Continua a leggere "Sulla classe insegnante, lo Stato e il Sindacato: Agrippa, ovvero la farsa del “bene comune”"

Vecchia SSIS, nuovo TFA e concorsone a cattedre per abilitati: un trilemma irrisolto

Di SONIA CAPOROSSI Ho letto proprio ieri l’articolo di Christian Raimo sul blog di Minimum Fax dal titolo: “Chi sta prendendo per il culo il ministro Profumo?” Avrei una serie di integrazioni e notazioni da fare per avvalorare e completare il senso dello scritto raimiano, che si riferisce al concorsone a cattedre per docenti abilitati […]

Continua a leggere "Vecchia SSIS, nuovo TFA e concorsone a cattedre per abilitati: un trilemma irrisolto"