Roberto Ariagno, “Disarmare il nome” (Italic 2016): nota critica di Sonia Caporossi e cinque poesie

Di SONIA CAPOROSSI * Sembra imprescindibile, per penetrare la poesia di Roberto Ariagno, tentare di spiegare il significato recondito del titolo della sua ultima silloge poetica “Disarmare il nome”. Quand’è che il nome sostantivo come primum del discorso monolitico, o anche il nomen adjectivum come strascico di sememi aggiunti alla pregnanza frasale del verso, depone […]

Continua a leggere "Roberto Ariagno, “Disarmare il nome” (Italic 2016): nota critica di Sonia Caporossi e cinque poesie"

La poesia di Luca Buonaguidi in “INDIA – Complice il silenzio” (Italic Pequod, 2015)

INDIA – Complice il silenzio (Italic Pequod, 2015)   di Luca Buonaguidi   postfazione di Giulia Niccolai India – Complice il silenzio è la testimonianza di un’esperienza, come la chiamava Moravia, “l’esperienza dell’India”. Come ogni libro di poesia, ma qui più che nei miei volumi che lo hanno preceduto, questo libro è una testimonianza spirituale […]

Continua a leggere "La poesia di Luca Buonaguidi in “INDIA – Complice il silenzio” (Italic Pequod, 2015)"

Paola Silvia Dolci, “Amiral Bragueton”: una recensione di Lisa Orlando

Di LISA ORLANDO [Bragueton, illuminato dalle luci della strada, Duplicarsi, moltiplicarsi in cose numerose. Sei (Else) dentro di me come un caso. Ben oltre gli Urali] Quando parliamo, voce, espressione, intonazione, arrotondano le nostre parole, e ne consolidano la debolezza, attribuendo loro un carattere, scrive Virginia Woolf. Tuttavia, la penna è un attrezzo rigido, può […]

Continua a leggere "Paola Silvia Dolci, “Amiral Bragueton”: una recensione di Lisa Orlando"