Anna Proclemer, una donna infiammata dal talento: intensità e passione di una vita in scena

Di ANTONELLA PIERANGELI In una delle tante notti d’insonnia della mia vita, quando ancora possedevo un televisore e a volte vagavo randagia con il sonar- telecomando alla ricerca di oppiacei palinsesti, mi capitò d’imbattermi in George Sand.  Andine Aurore Luile Dupin, più tardi baronessa Dudevant, era interpretata con ironia, leggerezza, mostruosa bravura da Anna Proclemer. […]

Continua a leggere "Anna Proclemer, una donna infiammata dal talento: intensità e passione di una vita in scena"

Pasolini – Gramsci: crisi e declino dell’intellettuale organico

di CLAUDIO VALERIO VETTRAINO In quasi dieci anni, da Uccellacci e Uccellini del 1966 a Salò del 1975, si consuma la parabola umana, artistica ed intellettuale di Pier Paolo Pasolini. Uccellacci e Uccellini rappresenta a tutti gli effetti il tentativo di una riflessione pasoliniana non solo dell’esaurirsi oggettivo di un mondo politico e sociale (o viceversa […]

Continua a leggere "Pasolini – Gramsci: crisi e declino dell’intellettuale organico"