Judith Butler: critica, coercizione e vita sacra in “Per la critica della violenza” di Benjamin

Di JUDITH BUTLER   Vorrei affrontare la questione della violenza (1), o più precisamente, la questione di quella che potrebbe essere una critica della violenza. Che significato assume il termine critica quando diventa una critica della violenza? Una critica della violenza è un’indagine sulle condizioni della violenza, ma è anche un’interrogazione su come la violenza […]

Continua a leggere "Judith Butler: critica, coercizione e vita sacra in “Per la critica della violenza” di Benjamin"

“Il principio possibilità. Masse, potere e metamorfosi nell’opera di Elias Canetti”, di Leonard Mazzone (estratto)

Di LEONARD MAZZONE * L’antefatto di un capolavoro Incentrando l’opera della sua vita sulla nozione di massa anziché sulle categorie di “classe” o di “nazione”, Canetti aveva intenzionalmente rinunciato a schierare il proprio pensiero su scacchiere ideologiche precostituite, in un’epoca peraltro lacerata dallo scontro come dalla perversa combinazione di nazionalismo e socialismo. Se nella sua […]

Continua a leggere "“Il principio possibilità. Masse, potere e metamorfosi nell’opera di Elias Canetti”, di Leonard Mazzone (estratto)"

“Dalla parte delle viole” di Mario Visone, romanzo storico sulla Spagna di Franco e l’assassinio di Garcia Lorca

Di SIMONE LENZI “Io sono uno Spagnolo integrale e mi sarebbe impossibile vivere fuori dai miei limiti geografici; però odio chi è Spagnolo per essere Spagnolo e nient’altro (…)”. Sono queste parole di Garcia Lorca, che, per le vie oscure del cuore, portano Guido Santandrea in Spagna per fare di lui un vendicatore mancato, un […]

Continua a leggere "“Dalla parte delle viole” di Mario Visone, romanzo storico sulla Spagna di Franco e l’assassinio di Garcia Lorca"