Altri teatri: Artaud, Jodorowsky e Cyberpunk

Tra i corridoi sempre più labirintici degli atenei può anche capitare di imbattersi in una targa che recita: “Letteratura teatrale”. Sicuramente una formula di comodo per differenziare e classificare le materie, ma verrebbe voglia di chiedere al titolare di cattedra il significato della definizione – dal momento che la letteratura non è teatro e il … Continua a leggere Altri teatri: Artaud, Jodorowsky e Cyberpunk

I presagi di Artaud: alterità del corpo e mutazione, tra scena e virtualità

Di CARLO INFANTE * Artaud presagì quanto sarebbe diventato complesso, se non impossibile, esprimere un’emozione vitale in un mondo sempre più mediato, sempre più inautentico. Allora, negli anni Trenta, la sua insofferenza veniva gridata contro le sovrastrutture della Letteratura e del Dramma borghese saturo di psicologismi. Il teatro che cercava Artaud (nato cent’anni fa, il … Continua a leggere I presagi di Artaud: alterità del corpo e mutazione, tra scena e virtualità

Sonia Caporossi intervista Giovanni Agnoloni: il Connettivismo e Oltre

Con GIOVANNI AGNOLONI e SONIA CAPOROSSI La critica letteraria Sonia Caporossi intervista lo scrittore Giovanni Agnoloni per Critica Impura. Tema portante dell’intervista è il movimento letterario connettivista, con riferimento al suo Manifesto (http://www.next-station.org/nxt-ex-1….) e, specificamente, al tema dell’Oltre. Al suo interno vengono analizzati i motivi ispiratori della poetica del Connettivismo e le più recenti pubblicazioni … Continua a leggere Sonia Caporossi intervista Giovanni Agnoloni: il Connettivismo e Oltre

Kraftwerk, suoni e rumori del vecchio millennio. Dallo sperimentalismo all’uomo – macchina (1971 – 1978)

Di SONIA CAPOROSSI “Kraftwerk, suoni e rumori del vecchio millennio. Dallo sperimentalismo all’uomo – macchina (1971 – 1978)”, articolo tratto dalla rivista MusikBox, Mensile di Informazione Musicale e Guida Ragionata al Collezionismo, Anno II n. 16 Aprile 1998, pp. 40-44. Per accedere alla lettura, cliccare col tasto destro del mouse sulle pagine in basso preferendo … Continua a leggere Kraftwerk, suoni e rumori del vecchio millennio. Dallo sperimentalismo all’uomo – macchina (1971 – 1978)

La nuova fantascienza italiana e il futuro come vocazione: breve introduzione al Connettivismo

di SANDRO BATTISTI e GIOVANNI DE MATTEO con un disegno digitale di SONIA CAPOROSSI (Neurofrantic, 2012) Connettivismo: la nuova fantascienza italiana Il Connettivismo è un movimento artistico di avanguardia nato in seno alla fantascienza italiana con l’intento di far tesoro delle avanguardie del secolo passato e acuire la sensibilità verso il postumanismo e le tecnologie … Continua a leggere La nuova fantascienza italiana e il futuro come vocazione: breve introduzione al Connettivismo

Il connettivismo come “sensibilità sottile” e archetipica del Sé. Un’intervista impura con Giovanni Agnoloni

Di SONIA CAPOROSSI Siamo i Custodi della Percezione, Guardiani degli Angeli Caduti in Fiamme dal Cielo, Lupi Siderali. Un gruppo di liberi sognatori indipendenti. Viviamo nel cyberspazio, siamo dappertutto. Non conosciamo frontiere. Questo è il nostro manifesto. (Dal Manifesto del Connettivismo) Sonia: Una sorta di panteismo postorganico, o panorganesimo posteistico, che fonde la percezione animale … Continua a leggere Il connettivismo come “sensibilità sottile” e archetipica del Sé. Un’intervista impura con Giovanni Agnoloni