Sebastiano Adernò: fotografia e videoarte, una retrospettiva 2015/2016

Fotografie e videoarte di SEBASTIANO ADERNO’ (2015/2016) Sebastiano Adernò è nato ad Avola (Siracusa) nel 1978. Si è laureato in lettere moderne a Milano con un iter formativo in Storia e Critica delle Arti e una tesi in Storia e Critica del Cinema. Nel 2010 vince il Premio “Ossi di Seppia” e si classifica terzo … Continua a leggere Sebastiano Adernò: fotografia e videoarte, una retrospettiva 2015/2016

Altri teatri: Artaud, Jodorowsky e Cyberpunk

Tra i corridoi sempre più labirintici degli atenei può anche capitare di imbattersi in una targa che recita: “Letteratura teatrale”. Sicuramente una formula di comodo per differenziare e classificare le materie, ma verrebbe voglia di chiedere al titolare di cattedra il significato della definizione – dal momento che la letteratura non è teatro e il … Continua a leggere Altri teatri: Artaud, Jodorowsky e Cyberpunk

Evola in Dada 1920: Parola sconfinante fra nichilismo, alchimia, orgasmo interiore (cent’anni fa)

Testo e narrazione di VITALDO CONTE [1] Chi possiede un solo mezzo espressivo, non è artista…. J. Evola Da Arte Astratta a La Parole Obscure… Julius Evola comunica a Tzara, nei primi giorni del 1920, di aderire al Dada. La sua parola sconfinante, in questo movimento, è da intendere in una estensione totale. Non è restringibile … Continua a leggere Evola in Dada 1920: Parola sconfinante fra nichilismo, alchimia, orgasmo interiore (cent’anni fa)

Marco Tamburro, “Obiettivo Globale” per Vittorio Storaro

Di FRANCESCA SICILIANO La fisionomia del globo terrestre impressa sull’obiettivo di una macchina fotografica che, a sua volta, ‘inquadra’ lo skyline di una città nordamericana: si chiama “Obiettivo Globale” ed è l’opera su tela realizzata dall’artista contemporaneo Marco Tamburro dedicata al direttore della fotografia Vittorio Storaro. E’ stata svelata sabato 10 ottobre alla presenza di … Continua a leggere Marco Tamburro, “Obiettivo Globale” per Vittorio Storaro

Daniele Burgio, Massimo Leoni e Roberto Sidoli: Homo prometheus e marxismo prometeico

Di DANIELE BURGIO, MASSIMO LEONI e ROBERTO SIDOLI * Cosa hanno in comune il mito di Faust e i fumetti dell’Uomo Ragno; gli sciamani del paleolitico e Superman; il grande poeta comunista Shelley e il filosofo anticomunista Nietzsche; Marx e Pico della Mirandola; il mito di Icaro e quello di Frankenstein; Esiodo e il geniale … Continua a leggere Daniele Burgio, Massimo Leoni e Roberto Sidoli: Homo prometheus e marxismo prometeico

Call for artists PLASTICAd’A-MARE: deadline 20 settembre 2020

Di GIUSEPPE MUGNANO Sono aperte le iscrizioni alla Call for Artists dedicata ad artisti emergenti che vogliano mettersi in gioco con proposte innovative sul tema dell’inquinamento dei mari e riciclo della plastica. Il concorso è promosso da PLASTICAd’A-MARE, la seconda edizione dell’eco festival plastic free di Roma, in programma dal 19 settembre al 10 ottobre, … Continua a leggere Call for artists PLASTICAd’A-MARE: deadline 20 settembre 2020

Sebastião Salgado: a Pistoia ultimi giorni della mostra fotografica “EXODUS. In cammino sulle strade delle migrazioni”

A cura della REDAZIONE Fondazione Pistoia Musei in collaborazione con Pistoia – Dialoghi sull’uomo, festival di antropologia del contemporaneo, e Contrasto, presenta, fino al 26 luglio 2020, Exodus. In cammino sulle strade delle migrazioni, mostra personale del grande fotoreporter Sebastião Salgado. La mostra, a cura di Lélia Wanick Salgado e composta da un corpus di … Continua a leggere Sebastião Salgado: a Pistoia ultimi giorni della mostra fotografica “EXODUS. In cammino sulle strade delle migrazioni”

L’arte riunisce le distanze: l’iniziativa di Mario Vespasiani in tempi di quarantena

A cura della REDAZIONE PER ASPERA AD ASTRA La visione quotidiana del nostro universo Per aspera ad astra (attraverso le asperità sino alle stelle) è una esortazione a non abbattersi di fronte agli ostacoli e alle difficoltà, un motto latino che l’artista Mario Vespasiani ha voluto prendere come spunto per avviare evento unico, di condivisione … Continua a leggere L’arte riunisce le distanze: l’iniziativa di Mario Vespasiani in tempi di quarantena

Oltre la profezia: Sergio Vacchi 1952 – 2006, la mostra a Siena dal 7 Marzo

A cura della REDAZIONE Sarà inaugurata il 7 marzo al Santa Maria della Scala la mostra Oltre la profezia Sergio Vacchi 1952- 2006. L’esposizione, promossa dal Comune di Siena con la collaborazione della Fondazione Sergio Vacchi, è curata da Marco Meneguzzi ed ha come obiettivo quello di presentare al pubblico senese la produzione di circa … Continua a leggere Oltre la profezia: Sergio Vacchi 1952 – 2006, la mostra a Siena dal 7 Marzo

Brain One Productions: nasce una nuova factory di musicisti e artisti indipendenti

A cura della REDAZIONE “Sapete tutti chi sono, ma non è questo che conta. In quest’era fatta di ‘celebrità’, è l’opera che deve tornare a contare. Basta con i volti da copertina, voglio che torni un’Era del Possibile”. Con queste parole, il produttore musicale che ha scelto di proteggere la propria privacy dietro lo pseudonimo … Continua a leggere Brain One Productions: nasce una nuova factory di musicisti e artisti indipendenti

Se il populismo vuole allungare le mani sulla cultura

Di EZIO SAIA Un titolo con almeno due termini, “populismo” e “cultura”, congiunti dal volgarissimo verbo “allungare le mani” che evoca nella sua vasta significazione anche l’azione del furto, e quello della palpazione sessuale. Casuale? No, voluto. Come sempre lo scritto di Massimiliano Robespierre, pardon Panarari, è di rara volgarità anche se il culmine lo … Continua a leggere Se il populismo vuole allungare le mani sulla cultura

Arte “a quattro mani”: il progetto di Marco Tamburro

Di PAOLO SIGNORELLI Arte “a quattro mani”: ecco le opere che sconfiggono l’individualismo Il progetto di Marco Tamburro, nato dalla collaborazione con tanti artisti internazionali, apre uno sguardo nuovo sull’arte e sulla società del terzo millennio. Se si dice “a quattro mani”, la prima cosa che viene in mente è la musica: le composizioni pianistiche … Continua a leggere Arte “a quattro mani”: il progetto di Marco Tamburro

L’arte di Elena Marini e la critica della società dei consumi

Di ELENA MARINI   BIOGRAFIA Nata a Pistoia il 19 luglio 1975, Elena Marini è artista, poeta visivo, costantemente impegnata in una forma di guerriglia creativa e resistenza poetica, compagna d’ arte e di vita del poeta visivo Sarenco. Note sono le sue collaborazioni con i seguenti artisti: Sarenco, Eugenio Miccini, Vanessa Beecroft, Tom Sachs, … Continua a leggere L’arte di Elena Marini e la critica della società dei consumi

Festival Ipernatural: 19-27 Luglio, Centrale Fies

A cura della REDAZIONE Un nuovo inizio e un nuovo anno per la trentanovesima edizione di DRODESERA il festival dedicato alle performing e alla performance art che, dal 19 al 27 luglio, vede la direttrice artistica Barbara Boninsegna, e fondatrice assieme a Dino Sommadossi, allargare la sua collaborazione e curatela con un board curatoriale sempre … Continua a leggere Festival Ipernatural: 19-27 Luglio, Centrale Fies

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. XIX: toccare

Di DANIELE BARBIERI * XIX: toccare Ho iniziato parlando del gusto. Vorrei terminare con qualche riflessione sul tatto. Esiste, può esistere un’arte basata sul tatto? O almeno un’arte basata sostanzialmente sul tatto? Teoricamente, perché no? Sculture da percorrere al buio con le mani. Percorsi tattili – ancora al buio. Ma sembra che, se si accende … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. XIX: toccare

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VIII: della tecnica

Di DANIELE BARBIERI * VIII: della Tecnica Infine, la tecnica. Disprezzare la tecnica e minimizzare la sua importanza nelle produzioni estetiche va di pari passo col pensare che solo il genio abbia valore. Viceversa, l’esaltazione della tecnica è una tipica posizione demagogica volta a farci credere che tutti possiamo essere artisti a basso prezzo. Quello … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VIII: della tecnica

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VII: progresso

Di DANIELE BARBIERI * VII: progresso A questa domanda spesso il mondo dell’arte si inalbera con orgoglio e risponde sdegnosamente no, salvo confermare con i fatti la fiducia in un atteggiamento progressista che vuole essere smentito a parole. Non c’è peggior accusa per un artista che quella di essere passatista, di appartenere al passato. Io … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VII: progresso

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VI: innovazione

Di DANIELE BARBIERI * VI. Innovazione Così, se vogliamo trovare un valore nella tecnica seriale, è forse proprio quello – come suggeriva Lévi-Strauss[1] – di averci traghettati verso un modo diverso di concepire e percepire la musica, lasciandoci fondamentalmente alle spalle l’Ottocento musicale e il post-romanticismo. Una tecnica, dunque, cruciale per il rinnovamento linguistico della … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. VI: innovazione

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

  Di DANIELE BARBIERI * V: complicazione Sembra quindi che la complessità sia un altro requisito dell’opera d’arte. L’opera d’arte è complessa, nel senso specifico della parola, ovvero non è mai riconducibile a uno schema definito, e continua a restare cognitivamente ed emotivamente produttiva anche alla millesima fruizione. Complessa non significa complicata. Complessità e complicazione … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. V: complicazione

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

Di DANIELE BARBIERI * 3. Testi artistici I testi artistici, dunque, sono un sottoinsieme dei testi estetici. Ma cosa caratterizza questo sottoinsieme? Non è troppo difficile distinguere i testi estetici da quelli che estetici non sono (per quanto, certamente, esistano ampie aree incerte), ma il passaggio dall’estetico all’artistico appare molto meno chiaro, molto più aleatorio. … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. III: testi artistici

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. II: Comunicazione emotiva

Di DANIELE BARBIERI * 2. Comunicazione emotiva E veniamo dunque a questi altri modi intellettuali, più tortuosi e complessi, e che fondano su questa complessità – al contrario di quello che accade con la cucina – la ragione del loro interesse. Ma partiamo da lontano, da lontanissimo, cioè da quando qualche nostro antenato remoto si … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. II: Comunicazione emotiva

Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. I: mangiare

Di DANIELE BARBIERI * 1. Mangiare Mi sono domandato più volte se l’esclusione della cucina dal mondo delle Arti dipenda da uno snobismo residuo della nostra cultura, che ha storicamente diviso i sensi in nobili e ignobili, cognitivi e non cognitivi, oppure da ragioni più vicine alla nostra sensibilità di oggi. Ho trovato quella che … Continua a leggere Daniele Barbieri, Percorsi Passionali. I: mangiare

“L’età del rimedio”: l’arte contemporanea incontra il biocentrismo e l’antispecismo

A cura della REDAZIONE L’ETÀ DEL RIMEDIO Rosazzo e Soleschiano di Manzano – Udine 8 – 16 giugno 2019 A cura di RAVE East Village Artist Residency VIGNE MUSEUM Associazione Culturale In Friuli Venezia Giulia, a pochi chilometri di distanza, convivono due importanti realtà artistiche, VIGNE MUSEUM Associazione Culturale e RAVE East Village Artist Residency. … Continua a leggere “L’età del rimedio”: l’arte contemporanea incontra il biocentrismo e l’antispecismo

La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée teatrale

A cura di SALVATORE SOFIA La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée Prime quattro tappe dello spettacolo del Teatro dei Venti 8-9 giugno Holzminden (Germania), 14 giugno Pennabilli (Rimini), 22 giugno Londra (Inghilterra), 29 giugno Lecce Un grande carro-palco mobile, 20 artisti, musica dal vivo e la forza del classico di Herman Melville … Continua a leggere La nave di “Moby Dick” inizia la sua tournée teatrale

Arte e cervello: estetica e neuroscienze

Di SALVATORE SETTIS * Come due squadre di operai che attacchino il traforo di un monte dai due versanti opposti, neurologi della visione e storici dell’arte stanno cercando un punto d’incontro sulla natura e le modalità della reazione degli osservatori alle immagini create dagli artisti. Se statue, disegni, dipinti, cicli di affreschi ci piacciono, ci … Continua a leggere Arte e cervello: estetica e neuroscienze

Sonia Caporossi, “Hypnerotomachia Ulixis”, domenica 12 maggio al Pentatonic

Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic” Viale Oscar Sinigaglia 18 – Roma Domenica 12 maggio 2019 ore 17* Incontro con l’autore: Sonia Caporossi Hypnerotomachia Ulixis, Carteggi Letterari 2019 In dialogo con Sonia Caporossi: Anna Maria Curci «Viaggi dai confini dilatati fino al limite del sopportabile, sogni e incubi in alternanza e, talvolta, perfino in alterco, … Continua a leggere Sonia Caporossi, “Hypnerotomachia Ulixis”, domenica 12 maggio al Pentatonic

Corpo-lettera: arte di estremo desiderio. A Giovanna Sicari e alle scrittrici segrete

Di VITALDO CONTE 1. L’eros estremo può essere espresso con le immagini di un corpo-lettera di desiderio, volendo narrare un’arte dell’esistenza che diviene SottoMissione d’Amore (mio libro del 2007). Le corpo-lettere sono diventate nel mio lavoro Possessione (1982) attraverso il contatto epidermico di parti del corpo femminile con la propria lettera d’amore. Questa è “siglata” … Continua a leggere Corpo-lettera: arte di estremo desiderio. A Giovanna Sicari e alle scrittrici segrete

L’artista e l’eretico, Mario Vespasiani ritrae Cecco d’Ascoli

A cura della REDAZIONE In occasione del 750° anno della nascita di Francesco Stabili, l’artista Mario Vespasiani è stato invitato a dare la sua personale interpretazione di quel misterioso poeta, astronomo e filosofo, meglio conosciuto col nome di Cecco d’Ascoli arso vivo a Firenze nel 1327 ed ora celebrato in una mostra collettiva in corso … Continua a leggere L’artista e l’eretico, Mario Vespasiani ritrae Cecco d’Ascoli

I presagi di Artaud: alterità del corpo e mutazione, tra scena e virtualità

Di CARLO INFANTE * Artaud presagì quanto sarebbe diventato complesso, se non impossibile, esprimere un’emozione vitale in un mondo sempre più mediato, sempre più inautentico. Allora, negli anni Trenta, la sua insofferenza veniva gridata contro le sovrastrutture della Letteratura e del Dramma borghese saturo di psicologismi. Il teatro che cercava Artaud (nato cent’anni fa, il … Continua a leggere I presagi di Artaud: alterità del corpo e mutazione, tra scena e virtualità

Manifesto della Pulsione. Body Writer, Graffiti Desiderio

Di VITALDO CONTE Le scritture della pulsione si animano su molteplici supporti che diventano essi stessi una pelle, anche attraversando le grinze e abrasioni della carta. Tendono naturalmente verso il loro “fuoripagina”. Le corpo-grafie pulsionali, pur avendo confini fluttuanti, mantengono sotto traccia le memorie e i brusii della parola che possono narrare creazioni di desiderio. … Continua a leggere Manifesto della Pulsione. Body Writer, Graffiti Desiderio

Al via a Genova la IV edizione di “Poême électronique”

A cura di KSENJA LAGINJA e STEFANO BERTOLI Anno nuovo e rinnovata stagione di POÊME ÉLECTRONIQUE per una fiammante quarta edizione! Anche quest’anno vi abbiamo preparato una ricca selezione poetica/musicale, sempre con la stessa voglia di sperimentare, nel luogo da cui tutto nacque: il Kowalski. Sapevate che “Poème électronique” è un brano musicale di 8 … Continua a leggere Al via a Genova la IV edizione di “Poême électronique”

“Reperti del futuro”, personale di Francesco Viscuso a cura di Nero Gallery dal 2 febbraio

A cura della REDAZIONE Nero Gallery è lieta di presentare “Reperti del Futuro” mostra personale di Francesco Viscuso. In un futuro ipotetico e non così remoto, la fine del mondo è già avvenuta e pochi sono i sopravvissuti. Siamo noi i superstiti in questa realtà post-apocalittica e siamo alla ricerca degli amabili resti di quel … Continua a leggere “Reperti del futuro”, personale di Francesco Viscuso a cura di Nero Gallery dal 2 febbraio

Call for Artists di Trasparenze Festival – scadenza 20 febbraio

Chiamata artisti per il progetto Cantieri Creazione e nuove tecnologie Nell’ambito di Trasparenze Festival Scadenza invio proposte 20 febbraio 2019 Per la settima edizione di Trasparenze Festival – che si svolgerà a Modena dal 2 al 5 maggio 2019 – la direzione artistica e la Konsulta rinnovano l’interesse per l’indagine sui linguaggi della scena contemporanea … Continua a leggere Call for Artists di Trasparenze Festival – scadenza 20 febbraio

Magritte, Les Amants: il surrealismo in filosofia

Di LEONARDO CAFFO * Manlio Sgalambro, che non è solo il paroliere di Battiato, dice che alla compiutezza animale del Sé (che di nulla ha bisogno, come abbiamo discusso in precedenza), si contrappone l’autonomia dell’individuo/cittadino che insegue i propri bisogni. Nell’individuo (uomo sociale), sempre secondo il filosofo senza laurea, giace un autocompiacimento per i processi … Continua a leggere Magritte, Les Amants: il surrealismo in filosofia