I lettori di Critica Impura sono invitati a partecipare alla presentazione del cortometraggio K – un paese infestato dalle arti (regia di Michele Porsia e Alessandro Melis) che si terrà giovedì 13 novembre alle ore 16.00 a Campobasso presso l’Ex Gil – Via Milano, 15.

Interverrà l’Arch. Carlo Birrozzi, Soprintendente ai Beni Architettonici e Paesaggistici del Molise.

A seguire: tavola rotonda
moderatore: Carlo Birrozzi Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Molise

intervengono:
Emilio Natarelli, architetto
Paolo Borrelli, artista – Associazione Limiti Inchiusi arte contemporanea Andrea Lanini artista
Massimo Palumbo, direttore artistico dl Museo Kalenarte
Nino Carpenito, presidente Associazione Malatesta

Stefano Vavolo, Associazione Malatesta.

L’evento è parte di Revive-Rigenerazione Urbana Sostenibile organizzato dalla Fondazione Architetti – Provincia di Campobasso, evento che si terrà dall’11 al 15 novembre 2014.

Scheda del cortometraggio
K – un paese infestato dalle arti
di Michele Porsia e Alessandro Melis

Nell’agosto del 2009, il borgo di Casacalenda (CB) è invaso dalle opere site specific di un pacifico esercito di artisti. K (iniziale di Kalena, l’antico nome del luogo) è un progetto di documentario sperimentale che raccoglie memoria di questa invasione, invadendola a sua volta. Da qui nasce un piccolo ritratto di città, delle sue strade, del suo cielo, dei suoi abitanti che entrano inaspettatamente nel quadro d’insieme. Intanto gli artisti – come api operose – impollinano il pensiero degli abitanti, modificano la città e la ridisegnano specchiandosi nella sua storia. Nella sua vita mai ferma.  

Durata: 15′ – Anno di produzione: 2013 – Soggetto: Michele Porsia – Sceneggiatura: Michele Porsia e Alessandro Melis – Montaggio: Michele Porsia e Alessandro Melis – Fotografia: Michele Porsia – Suono: Gianfranco Fedele – Musiche: Francesco Fedele, Alessandro Cau, Diego Cofone

BioFilmografie
Nel 2013 è nata NeroNebo, la casa di produzione artistica fondata da Michele Porsia e Alessandro Melis.  

Michele Porsia (Termoli, 1982), laureato in architettura a Firenze, sta frequentando il Master di Secondo Livello in Progettazione e Promozione del Paesaggio Culturale dell’Università del Molise. Negli ultimi due anni ha vissuto tra Praga e Francoforte occupandosi di pianificazione e riqualificazione della città. Collabora con il Centre for Central European Architecture di Praga e con l’associazione culturale ChiPiuNeArt di Roma. Si occupa di arti visive e scrittura. Ha vinto numerosi concorsi e partecipato a diversi festival internazionali. Ha presentato il suo primo corto, Skopje, alla Biennale dei giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo 2009. Dal 2005 collabora in progetti artistici multidisciplinari con Alessandro Melis, con cui, reintepretando visivamente una poesia di Valerio Magrelli, ha realizzato nel 2012 il corto Quel (nero) che sono e con cui è risultato finalista nel Festival Pontino del cortometraggio 2012. Nel 2013 ha realizzato Zora e Eufemia, due stop-motion ispirate a Le città invisibili di Italo Calvino e il cortometraggio Padrepatria, in coregia con Alessandro Melis, esposto nel luglio 2013 nella galleria Askosarte – Project Space di Oristano.

Alessandro Melis (Sassari, 1978), laureato in Lettere con una tesi sul teatro tragico di Seneca, si occupa di teatro, organizzazione di eventi culturali, e – più recentemente – teatroterapia. Allievo di Michael Margotta, ha fondato la compagnia Hanife Ana teatro jazz, nella quale ha collaborato a scrivere e interpretato i principali spettacoli del periodo 2008-2012. Nel 2012 ha realizzato il documentario Incontro con Ana. Dal 2005 collabora in progetti artistici multidisciplinari con Michele Porsia, con cui ha realizzato nel 2012 il corto Quel (nero) che sono. Del 2013 il cortometraggio Padrepatria, in coregia con Michele Porsia, e il video I’m afraid you can’t understand me, esposti rispettivamente nel luglio e nel settembre 2013 nella galleria Askosarte – Project Space di Oristano. Tra maggio 2013 e giugno 2014 ha condotto il laboratorio La realtà nell’illusione, progetto patrocinato dal Dipartimento delle Pari Opportunità del Governo Italiano, presso il Centro di Salute Mentale di Oristano: l’esito del laboratorio è stato il film documentario Appunti da UN SOGNO, produzione NeroNebo 2014.

info: micheleporsia@gmail.com