Tre poesie inedite di Sonia Lambertini

25 pensieri su “Tre poesie inedite di Sonia Lambertini”

  1. “È un boccone amaro l’ultimo drink

    un veleno a lenta infusione

    l’antidoto ipnotico che ti gira in testa

    e allora balla con me

    fatti due passi a Bedford Street

    cantiamo l’amore, nel modo più vile che sai. *”

  2. appena ricevuto 2 volumi di diari di ginsberg (martyrdom and artifice e early ’50s), e letto letto le incredibili lettere con kerouac- deve essere un caso, non puo’ non essere un caso…

  3. “Il Beat è qualunque uomo che rompa il sentiero stabilito per seguire il sentiero destinato”… non conosco la fonte di questa definizione di Beat ma, tra le tante, mi sembra la più azzeccata. Sonia, a quanto pare il tuo sentiero destinato è scrivere. Guai a sbagliarsi di strada… Vai, macina chilometri di poesia!

    1. Grazie per la lettura Gabriella, mi piace risponderti così: “So ancora poco di poesie, ma tra le poche cose che so c’è il sospetto. Sospetta a sufficienza di te, sospetta delle parole, della lingua, mi sono detta spesso, approfondisci questo sospetto – perché un giorno, forse, possa nascere qualcosa di nuovo – oppure nulla debba nascere.» Nel 1961 Ingeborg Bachmann dedica Ihr Worte a Nelly Sachs.

  4. “cerco solo meraviglia”
    è una possibile strada verso la poesia, verso la verità…

    Un saluto Tiziana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...