Tra Storia e Mistero: Massoneria, Santo Graal, Radio Londra, nazismo e sionismo. I podcast completi della seconda serie

7 pensieri su “Tra Storia e Mistero: Massoneria, Santo Graal, Radio Londra, nazismo e sionismo. I podcast completi della seconda serie”

  1. Gent.ma Signora Napolitano,
    utilizzando il link indicato nell’articolo del 7 c.m. a Sua firma e apparso sul sito “Critica Impura”, ho ascoltato i podcast disponibili. Invero interessanti e densi di contenuti anche se a materia complessa corrispondono interventi altrettanto complessi.
    In ogni caso, il contributo offerto alla pubblica opinione relativamente alla trattazione della Massoneria, a mio parere risente di troppi elementi scaturiti da informazioni parziali ovvero del tutto infondate quando non inventate che – purtroppo – non verificate o riprese anche da importanti soggetti, nuocciono a chi – come Lei e chi con Lei possa collaborare – intende proporre elementi di riflessione e di conoscenza.
    Su molti punti concordo pienamente con le Sue parole: forme segrete, gruppi dediti a strani riti persino a sfondo sessuale quando non di tipo satanico, commistioni e fiancheggiamenti affaristico-clientelari-consociativi, indebite intromissioni e/o contiguità in ambiti polito-religiosi, sono senz’altro da condannare e da perseguire.
    Ma queste sono tutte forme che con la Massoneria dei principi, degli ideali, dello spirito, dell’elevazione dell’individuo attraverso forme e formule originate da studi storico-filosofici, hanno a che fare poco o niente: botteghe sulle quali campeggia il nome “massoneria” e all’interno delle quali tutto si faccia fuorché della vera, autentica Massoneria (per intenderci: quella delle più antiche Tradizioni ne delle scienze sapienziali), nulla hanno a che fare con la stessa.
    In realtà, queste combriccole potrebbero portare qualunque titolo distintivo, dietro il quale celare o camuffare le loro vere attività.
    Ma questa mia asserzione si presta ad un’altra considerazione, circa la quale proprio i Massoni in attività dovrebbero riflettere e valutare: se il quadro offerto dalla Massoneria in generale e da quella Italiana in particolare è questo, ciò significa che la Massoneria – la forma c.d. “moderna”, nata nel XVIII° secolo – ha fallito il proprio compito, là dove sia palese l’incoerenza tra comportamenti/ atteggiamenti posti in essere e norme e principi quindi soltanto enunciati.
    Mi farebbe piacere che questo fondamentale distinguo fosse portato a conoscenza di ascoltatori e lettori, così da evitare che grano e gramigna vengano mescolati sol perché il loro biondo e comune apparire agevola una ingannevole valutazione, ancorché superficiale.
    Da studioso della materia – per proprio costrutto mentale, sempre pronto ad imparare – resto comunque a Sua disposizione, mentre La saluto cordialmente rinnovandoLe i miei complimenti.
    Giuseppe Bellantonio
    Gran Maestro Emerito
    Gran Loggia Nazionale Italiana
    Comunione di Piazza del Gesù

    1. Gentilissimo Giuseppe Bellantonio,
      la Redazione di Critica Impura concorda in tutto e per tutto con la necessità di operare dei distinguo tra la nobile e antica Massoneria nel suo significato originario, storico e culturale, e le degenerazioni deviate purtroppo affacciatesi alla ribalta delle cronache nostrane negli ultimi decenni.
      Siamo convinte che anche l’intenzione dell’autrice fosse quella di non fare di tutta l’erba un fascio, ma per ulteriori chiarimenti attendiamo il suo intervento diretto.
      Con cordialità,
      La Redazione

  2. Illustrissimo Giuseppe Bellantonio,
    confermo l’intento che ci siamo preposti nella realizzazione dei podcast: proporre elementi di riflessione e conoscenza. Ben consapevoli della complessità e della vastità della materia senza alcuna pretesa di esuastività sull’argomento, precisiamo che:ogni riferimento a forme segrete, commistioni e fiancheggiamenti affaristico-clientelari-consociativi, indebite intromissioni e/o contiguità in ambiti polito-religiosi, è stato fatto senza alcun intento di generalizzazione circa l’ordine massonico.

    Nell’argomentazione il riferimento specifico è stato attribuito alle “massonerie deviate”, invero non è stato fatto alcun riferimento a “gruppi dediti a strani riti persino a sfondo sessuale quando non di tipo satanico”.

    RingraziandoLa per la Sua cortese attenzione, sarei ben lieta di poter contribuire con la Sua diretta collaborazione nel diffondere maggior chiarezza e trasparenza sull’ordine, riportando l’attenzione alla Massoneria dei principi, degli ideali, dello spirito, dell’elevazione dell’individuo verso la quale è volto il nostro interesse.

    Cordialmente
    Livia Napolitano

    1. Gent.ma Sig.ra Livia Napolitano,
      desidero innanzi tutto ringraziarLa per la Sua cortese attenzione in esito alla mia nota del 9 c.m.: non dubitavo della Sua volontà di offrire ai fruitori dei podcast il miglior servizio possibile, anche con argomenti e notizie di sicuro interesse.
      Motivo per cui il mio intervento era più rivolto alla platea di fruitori, così da stimolare la loro possibile curiosità indirizzandola verso approfondimenti che non fossero troppo indulgenti verso i “si dice” ovvero che non tenessero conto dell’esistenza di una realtà storica ed esoterica di fronte alla quale è tutto il resto a risultare profondamente errato e quindi “deviato”.
      Mi ritenga a Sua disposizione per qualsiasi contributo Lei dovesse ritenere utile sollecitarmi per approfondimenti su questo tema, utilizzando certamente il mio e-mai di riferimento.
      Ancora grazie per la Sua gentilezza e… “buon lavoro!”, in uno ai migliori saluti per la Gentile Redazione di “Critica Impura”.
      Giuseppe Bellantonio

  3. Preciso inoltre che le fonti da cui sono tratti i podcast sono reperibili nei post di presentazione che di volta in volta pubblicati sul blog Nottetempo, di seguito elenco quelli relativi alle puntate sulla massoneria:
    1^ puntata “I poteri occulti delle società segrete” il materiale è stato reperito dal JFK Presidential Library and Museum (è stato inoltre pubblicato l’intero di scorso audio di JFK), nella stessa puntata si è parlato di stragismo mafioso e della logica del doppio stato Cfr Fonti:Criminal Network politica, ambiente e mercato nelle trame della mafia (C.Cardella, G. Intilla, M.Macaluso, G.Tumminelli) – III Seminario Internazionale del metodo mafioso dal titolo “Poteri criminali e crisi della democrazia”organizzato dalla Prof.ssa A.Dino, con il contributo dell’Università degli Studi di Palermo. link di presentazione su Nottetempoblog:http://nottetempoblog.wordpress.com/2012/10/21/tra-stroria-e-mistero/
    2^puntata “le origini mistiche della massoneria” 3^ puntata “il simbolismo massonico fino alla loggia P2”
    Il materiale sulla leggenda di Hiram e sulle origini mistiche della massoneria è stato reperito dalla loggia “Acàdemia” del “Supremo Consiglio d’Italia e di San Marino”. Link post presentazione su Nottetempo http://nottetempoblog.wordpress.com/2012/10/28/nottetempo-tra-storia-e-mistero/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...